05:43 pm
14 dicembre 2017

Teatro sull’Acqua: il lago di Arona come palcoscenico

Teatro sull’Acqua: il lago di Arona come palcoscenico

Dal 6 al 10 settembre ad Arona, cittadina piemontese che sorge sul Lago Maggiore a meno di un’ora di distanza da Milano, si è svolto Il Teatro sull’Acqua, festival dedicato al teatro e alla letteratura a cura della scrittrice Dacia Maraini. Giunto ormai alla sua settima edizione, il festival ha ricevuto da parte del Presidente della Repubblica la medaglia a riconoscimento del valore artistico e culturale della manifestazione. Nei cinque giorni del festival, il pubblico ha potuto apprezzare numerose iniziative, che si sono svolte in differenti punti della città, con particolare attenzione per la valorizzazione del patrimonio paesaggistico di Arona.

Gli eventi clou del festival sono stati La Centaura, spettacolo itinerante lungo le mura di Arona, scritto da Dacia Maraini e diretto da Sista Bramini, e Equilibrio della Bellezza, spettacolo di circo contemporaneo diretto da Boris Vecchio con suggestioni di Dacia Maraini. Ne La Centaura, una donna-cavallo uscita dal mito classico, e Alice, la giovane fanciulla persa nel Paese delle Meraviglie, passeggiano insieme sul lungo lago, evocate dal ritrovamento delle antiche mura della città. Narrano al pubblico la storia di Arona, tra realtà e leggenda. Storie di guerre, castelli e martiri prendono vita, la narrazione coinvolge gli spettatori e regala loro un’esperienza unica au bord du lac. Nella produzione site specific di teatro-circo Equilibrio della Bellezza, i funamboli danno vita ad acrobazie e spettacolari movimenti sospesi su un cavo di acciaio installato sopra al lago di Arona. Lo spettacolo si lega inscindibilmente all’elemento acqua, e dunque al territorio. Entrambi gli spettacoli hanno un tratto profondamente caratteristico: quelli che sono gli elementi tipici del teatro vengono ripensati, il lago diventa palcoscenico e scenografia.
Rendere possibile l’inaspettato, questo è il sottotitolo del festival, e nessuno meglio di questi artisti è riuscito a compiere la missione. Hanno animato le strade di Arona anche: lo spettacolo di El Bechin, un clown-becchino che si esibisce in sketch dai toni macabri ma ricchi di ironia; le coloratissime bolle di sapone di Michele Cafaggi; la performance circense dal gusto comico-romantico dell’hulahoopista Andréanne Thiboutot, Hoopelaï; i numeri di giocoleria, le acrobazie e le musiche spumeggianti del Circo Tresoldi e del Gera Circus. Inoltre, la meravigliosa Villa Ponti ha ospitato gli spettacoli Livia, di e con Silvia Paoli e Il Magnifico Ruzzante, scritto da Dario Fo e recitato da Mario Pirovano. Accanto al mondo del teatro, anche il mondo della letteratura ha trovato spazio all’interno della programmazione di Teatro sull’Acqua: la direttrice artistica Dacia Maraini ha dato vita ad interessanti dialoghi con diversi autori di alcuni dei libri presentati durante la manifestazione, come Rossana Dedola ed Enrico Letta.

Fonti: https://www.teatrosullacqua.it/doc/ProgrammaARTISTICO-2017.pdf

Credits: Emilia Grisetti Photo Memo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *