Perdersi

Chi di noi non ha mai parlato da solo davanti allo specchio? Chi, sovrappensiero, non ha sussurrato anche solo pochi secondi un botta e risposta tra sé e sé?

Per quei pochi che si ritengono estranei da questi comportamenti, allora la follia è già arrivata e in modo, forse, irreversibile.

Logica e Razionalità, le catene dell’esistenza.

Che cosa c’è di logico e razionale nella danza, nella musica o nell’arte?

Così come nell’uso di droghe, siano esse legali o no.

Mi chiedo quale sia la logica che si posa dietro un hobby come il bricolage.

Una conchiglia a spirale su un pianeta ovale che fa un’ellisse attorno a del gas incandescente dentro ad una galassia a spirale. Logico, no? O forse sì.

Se una cosa sfugge alla nostra comprensione non significa che sia illogica, ma più semplicemente incomprensibile.

Esseri irriducibili alla logica, questi umani, che insomma poi tanto male non sono, perché io, pazzo, li ho creati per guardarli e amarli.

 

 

credits 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo