È amore questo?

di Anita Mestriner 

Avete presente quando sentite di amare una persona, ma è quella completamente sbagliata, tossica, inadatta per voi?

Quando sentite che più che bene vi fa male?

Ma non riuscite ad allontanarla perché la amate, le volete bene, perché c’è una parte di voi che sogna di poterla cambiare, di poter finalmente essere felice.

 

 

 

È amore questo?

Non riuscire a smettere di pensarti.

È amore questo?

Quando in discoteca mi hai preso le mani dicendomi “segui il ritmo”, e io che provavo a non fare troppe brutte figure, perché intorno a me c’erano ragazze bellissime e tu invece guardavi me.

È amore questo?

Baciarmi la fronte dicendomi che mi vuoi bene.

È amore questo?

Bere insieme drink colorati e ridere di niente.

È amore questo?

Non riuscire a smettere di guardarti e sentirmi sola quando i tuoi occhi non sfiorano i miei.

È amore questo?

Quando appoggio la mia testa sulle tue spalle e tu ti inclini verso di me. Non volere nient’altro che questo momento.

E forse non riesco ad essere quella che vorresti.

Invisibile e perfetta.

Ma non riesco a non ricordare quando mi baciavi lentamente e mi sfioravi le guance.

E sentire le tue risate nel cuore della notte silenziosa e muta come il ghiaccio.

È amore questo?

Piangere e tirare testate al muro, perché sei una spina che punge e mi fa sanguinare il cuore.

Perché mi fai male e lo fai con lenta dolcezza, baciandomi il collo e cullandomi nel dolore.

È amore questo?

Questa rabbia che sento nel petto?

Perché devo ignorare il mio cuore che batte appeno sento il tuo profumo o se ti sfioro per caso un gomito.

Perché sei sbagliato.

È amore questo?

Questo sentirti vicino anche quando sei tremendamente distante dalla vita stessa.

E sono amore queste parole che sputo fuori con una smorfia di dolore?

E tu sei l’amore?

credits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie