02:33 pm
17 agosto 2018

Tra storia e televisione: le serie tv che hanno segnato gli anni ’80 (Parte 2)

Tra storia e televisione: le serie tv che hanno segnato gli anni ’80 (Parte 2)

Riprendiamo il nostro viaggio nella storia delle serie tv tuffandoci nel mondo del rock, tra stravaganti acconciature e colori esagerati: nei mitici anni ’80. Dall’indimenticabile Signora Fletcher al simpatico Arnold fino ad arrivare al patriottico A-Team, riviviamo insieme le più importanti serie tv, che hanno accompagnato ogni adolescente di questo periodo.

A-Team

Gruppo di veterani del Vietnam trasportati nel mondo dei mercenari e protagonisti di “azzuffate”, sparatorie ed inseguimenti come ancora non si erano visti in televisione. Oltre 90 episodi segnati da violenza ed esplosioni.

MacGyver

Capace di sfuggire da qualsiasi pericolo (un uomo a dir poco fortunato…), MacGyver era il tuttofare del crimine. Qualsiasi oggetto diventava un’arma o un mezzo per salvarsi la vita, rendendo le armi quasi banali. Chi dice che servono muscoli e forza quando hai ottime conoscenze del “fai da te”?

I Robinson

Classici litigi familiari uniti ad una buona dote di umorismo portano I Robinson a diventare una delle serie tv più replicate di sempre. Oltre ad affrontare, per la prima volta, temi delicati come dislessia ed alcolismo, la serie è resa indimenticabile anche dalla voce di Ferruccio Amendola, prestata al capofamiglia.

Supercar

L’auto dei sogni: autonoma, parlante, super-accessoriata e, addirittura, esteticamente più affascinante del suo proprietario (David Hasselhoff). KITT, una Pontiac Trans Am, è la vera protagonista di questa serie poliziesca.

Il mio amico Arnold

Bianco, ricco, americano: il “perfetto” uomo d’affari Philip Drummond decide di adottare Willis e Arnold, i figli della sua governante venuta a mancare. Da qui prende avvio uno dei più commerciali e divertenti telefilm per famiglie degli ultimi anni. Indimenticabile frase di Arnold: “Che cavolo stai dicendo Willis?”.

Miami Vice

Coppia di poliziotti affascinanti e impavidi, decisi ad eliminare la corruzione che ormai dilagava in ogni angolo. Dai vestiti firmati alla Ferrari, ogni dettaglio rende questa serie il vero precursore di ciò che viene prodotto oggi. Tutto molto più “cool”, più fascinoso e decisamente inverosimile.

Dallas

Oggi la telenovela è considerata quasi una produzione a puntate di scarsa qualità o dal contenuto poco avvincente. Questo non vale per Dallas, telefilm capace di tenere incollati allo schermo milioni di telespettatori per tantissimi anni. Intrighi amorosi, tradimenti, personaggi morti e risorti: ingredienti essenziali per ogni soap opera che si rispetti.

La signora in giallo

Mai trovarsi nei dintorni della signora Fletcher perché, senza alcun dubbio, qualcuno viene ucciso. La scrittrice di gialli più famosa della tv che non lascia alcun caso irrisolto grazie alla sua astuzia e ad un briciolo di curiosità.

FONTI

wired.it

CREDITI

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.