L’Associazione Le Belle ArtiProgetto Artepassante – è lieta di presentare “Gli altri Siamo Noi”: una mostra didattica che si terrà nella stazione del passante ferroviario di Porta Vittoria dall’11 gennaio al 4 marzo 2017.

Lo scopo della mostra sarà la diffusione della cultura della tolleranza, del rispetto e dell’apertura mentale nei confronti delle diversità nelle quali ci imbattiamo tutti i giorni, affinché tutti possano comprenderle,  accettarle e convivervi. L’esposizione, però, non è stata realizzata con il fine di fornire risposte e suggerire cosa pensare al riguardo, bensì per  sollevare domande nel visitatore e per stimolarne la mente.

Perché educare alla pace, al rispetto e alla tolleranza significa spingere a ragionare di testa propria e rendere una posizione, non inculcare stereotipi e pensieri altrui nella mente dei giovani.

 

Si tratta di una mostra interattiva fatta di fumetti, indovinelli, e cose da osservare, fare e provare, la cui idea originale proviene dall’Olanda ed ora è stata egregiamente adattata alla realtà italiana dall’associazione milanese PACE e DINTORNI.

Benché la visita sia permessa anche agli adulti, il tutto è stato realizzato principalmente per ragazzi e ragazze di età compresa fra gli 8 e i 14 anni.

L’esposizione è presentata come se fosse un vero e proprio percorso –  della durata di circa due ore – appositamente ideato per le scolaresche. Esso inizia con un breve filmato, al seguito del quale il gruppo di studenti viene diviso in coppie e ogni partecipante riceve un “passaporto” in cui, successivamente, potrà  annotare i propri pensieri e punti di vista sull’argomento. Inoltre, alle insegnanti verrà consegnato il cosiddetto “Manuale per educatori” con numerose proposte di attività didattiche – ovviamente legate al tema della diversità – da svolgere nelle diverse materie scolastiche.

In contemporanea a questo stimolante evento, continuerà anche l’attività della Falegnameria per ragazzi, già presente durante le feste in occasione della collettiva di Natale “senzARTnePART”. Qui, Gino Chabod offre diversi laboratori didattici affinché le nuove generazioni possano riscoprire il piacere del fare,  il linguaggio della manualità e il meraviglioso equilibrio che si crea stando a contatto con i vari elementi naturali. Tutto ciò, ovviamente,  verrà proposto sotto forma di gioco, in modo tale che possa essere largamente  apprezzato da coloro a cui è rivolto: i bambini.  Anche i portatori di handicap potranno partecipare ad appositi laboratori di falegnameria.

Le visite guidate per le Scuole Medie e per le classi 4° e 5° delle Scuole Primarie potranno essere effettuate, previo appuntamento, dal lunedì al venerdì mattina. L’ingresso libero per il pubblico, invece, sarà possibile solo il 28 gennaio, il 25 febbraio e il 4 marzo dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Per prenotazioni e/o ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi a info.lebellearti@fastwebnet.it oppure a  info@casadellapacemilano.it.


Copertina