Il contagio è forse la forma più affascinante di contatto: quella involontaria, latente e sconosciuta finché non agisce. È una trasmissione inconsapevole, molto di più di una semplice forma di conoscenza che lega due o più individui. Da qui nasce CONTATTOcontagio, bipersonale di Giacomo Lambrugo e Luana Corrias, a cura di Vincenzo Argentieri. La mostra, all’interno del progetto Artepassante, verrà inaugurata il 12 dicembre 2016 alle ore 18.30 e resterà aperta fino al 6 gennaio 2017, presso la Galleria Artepassante della stazione Repubblica.

I due artisti hanno alcune cose in comune. Entrambi, infatti, sono studenti del triennio di Pittura all’Accademia delle Belle Arti di Brera ed entrambi usano nelle loro opere dei materiali di scarto, inglobati quasi ossessivamente nei loro lavori. È proprio il contatto dei diversi elementi che permette la comprensione delle loro ricerche artistiche. L’insieme generato dalle varie parti permette di creare un’unica espressione, il contatto e il contagio tra vita ed arte.

Nella mostra le analogie tra i due artisti vengono evidenziate, ma essi hanno percorsi diversi. Luana Corrias, scultrice, ha un linguaggio materico e la risultante delle sue operazioni di assemblaggio di elementi differenti sono dei piccoli embrioni concettuali. La sua poetica è evidente e chiara in ogni opera: è infatti sempre presente un legante che tiene insieme i vari pezzi dell’opera e che è molto più di un espediente tecnico. Giacomo Lambrugo è invece pittore, caratterizzato da un’estetica decisamente espressionista. Le figure nelle sue tele sono sì distinguibili, ma non hanno un volume corporeo reale e le loro anatomie distorte sono composte da gesti scarni e primitivi. Esse si intrecciano e si contagiano, scambiandosi flussi di colori, arieggiando su uno sfondo indefinito e scuro.

Info e contatti:

Mostra bipersonale CONTATTOcontagio di Giacomo Lambrugo e Luana Corrias, Associazione Le Belle Arti – Progetto Artepassante

Galleria Artepassante, Stazione Repubblica del passante ferroviario, Milano

Dal 12 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017

INAUGURAZIONE lunedì 12 dicembre, ore 18.30

Ingresso gratuito

Mostra visitabile su appuntamento, per informazioni e prenotazioni: info.lebellearti@fastwebnet.it, cen22@hotmail.it