Band simbolo degli anni ’60 con il loro iconico stile e la loro identità musicale, The Beatles sono stati l’emblema di un’epoca e sono divenuti – e ancora considerati – leggenda per più di una generazione. Ancora oggi continuano ad essere, con il lascito di ben 186 canzoni – di cui furono ufficialmente autori durante la decade 1960/1970, una grandissima fonte di ispirazione per molti artisti.

Il quartetto di Liverpool composto da Paul McCartney, Ringo Starr, George Harrison e – il più celebre tra i celebri – John Lennon tornano nuovamente in vita in un evento speciale al cinema con “The Beatles: Eight days a week– The Touring Years”.

8daysaweek (1)

Già regista di Il Grinch , del pluri-Oscar A Beautiful mind e del più recente Rush – Ron Howard adesso si cimenta con un documentario ad analizzare il successo mondiale che i Beatles raggiunsero tra il 1962-1966 – dal The Cavern Club di Liverpool fino all’ ultimo concerto al Candlestick Park di San Francisco, e di riproporne il fenomeno commerciale e culturale, ma anche storico nel mondo della musica – da espressione inglese dell’ultima Beat generation e poi, con il declino di quest’ultima, a svariate forme di pop e rock.

Protagonisti diverse volte di film/documentario e biopic – di cui il più famoso e il più recente è Nowhere Boy di Sam Taylor-Wood, dove si raccontano gli inizi della band con un ribelle John Lennon impersonato da Aaron Taylor-Johnson, lanciato al successo più in là poi nel ruolo di Dave Lizewski/Kick Ass nella fortunata e violentissima omonima saga di fumetti di Mark Millar – Eight days a week sarà “un racconto costituito da filmati rari e inediti, che esplora il dietro le quinte della band, il modo in cui prendevano le decisioni, creavano la loro musica e costruivano insieme la loro carriera”.

Distribuito dalla Lucky Red (qui) e diretto da Ron Howard, l’appuntamento è 15-21 Settembre (qui per prenotare il biglietto)

Di seguito riportiamo il trailer del film evento.