di Anita Mestriner 

 Se siete appassionati di poesia vi consiglio di dare un’occhiata alla “Casa della poesia”.
Si tratta di un interessantissimo centro culturale che annovera tra i suoi fondatori, presenze del calibro di Alda Merini e Cesare Viviani.


Ecco qui alcune poesie del suo presidente, Giancarlo Majorino, insegnante all’accademia di Belle Arti di Brera:

Tu che guardi
la purezza delle cose
la loro sicurezza
tu che guardi
alterata dall’ignoto
che fa da tuorlo al corpo
pure porgendo il profilo inviti a qualcosa
d’intensamente stabile e fluttuante
quindi con la voce battezzante
nomini dividi esponi l’ombra
sorella misteriosa
persona corporale più ricca di ogni cosa.

Lavori sparsi coprono ninfee
l’acqua del passare quotidiano.
Ma è l’unica vita!
mobili testardi
costruiti da mani
interrompono il senso
religioso e noioso
di quell’affaccendarsi e transitare.

Per maggiori informazioni, ecco qui il loro sito:
http://www.lacasadellapoesia.com/index.asp


CREDITS

Copertina