“Help a dane”: una campagna fuori dalla norma

Cosa può esserci di più efficace di una campagna pubblicitaria divertente per cercare di sconfiggere un serio problema nazionale?

Questa strategia è stata adottata da un’organizzazione non governativa danese – la Danish Cancer Society – che ha lanciato “Help a Dane”, un’originale campagna per la prevenzione del cancro alla pelle. La Danimarca è una delle nazioni più colpite al mondo da questo problema: infatti i dati mostrano come questo paese sia al quinto posto nella classifica delle nazioni con il più alto tasso di persone colpite dalla malattia (19,2 ogni 100mila).

Come forse gli italiani sanno bene, il primo modo per prevenire il tumore alla pelle è proteggersi dai raggi del sole sia quando siamo al mare in spiaggia, sia d’estate al parco o in una città.
Il dubbio è che forse i danesi questa cosa non la sanno bene.
È proprio per questo che nei video pubblicati dalla campagna “Help a Dane” viene fatto appello anche a noi italiani per aiutarli ad imparare a proteggersi dal sole!

Questa promozione è composta da cinque spot in cui compare sempre Mikael Bertelsen, presentatore radio-televisivo danese.
Gli spot sono tutti con lo stesso contenuto, ma hanno una grossa differenza tra di loro: Mikael parla in ognuno di questi in una lingua diversa; più precisamente francese, spagnolo, greco, thailandese e, infine, italiano. Ovviamente con un forte ed inevitabile accento danese.
Infatti i cinque video non sono strettamente rivolti ai suoi concittadini, ma a Francia, Spagna, Grecia, Tailandia e Italia che sono state chiamate per aiutare la Danimarca.
Questo non è affatto un caso perché, come si può ben intuire, i paesi a cui si fa appello non sono altro che le mete estive preferite da questa popolazione.

Nel video in cui parla in italiano, Mikael Bertelsen apre il suo discorso così:

“Rispettabili cittadini italiani, la Danimarca ha bisogno di voi.”

Continua dicendo che il sole forte del nostro paese può danneggiare la loro pelle delicata, in quanto popolo più nordico e non abituato al caldo estivo italiano e che, come conseguenza della loro scarsa protezione, ogni giorno un danese muore.
Egli si appella al popolo italiano e chiede di aiutarli ad imparare a proteggersi sotto il sole. Come? Bisogna ricordargli di stare all’ombra, magari nelle ore più calde, di non dimenticarsi mai il cappellino e soprattutto di mettere sempre la crema solare.
Anche se tutti e cinque i video sono in lingua straniera, questa campagna non può che avere successo anche in Danimarca: il sito è in inglese, così che tutti possano capire le istruzioni da seguire.

“Fatti avanti e aiuta un danese a nome di tutta la Danimarca. Grazie di cuore e arrivederci.”

Questa è la frase con cui il presentatore conclude il suo discorso e, alla fine del video, compare un link attraverso cui tutti noi possiamo registrarci diventando ambasciatori ufficiali della campagna “Help a dane” per spargere la voce ed aiutare i nostri amici danesi.

E tu che aspetti? Registrati così che questa campagna così divertente riesca a raggiungere il suo obiettivo!

helpadane.com , tpi.it , panorama.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo