17 dicembre 2018

The Business of Beauty indaga l’industria della bellezza

The Business of Beauty indaga l’industria della bellezza

The Business Of Fashion, fondamentale fonte di informazioni riguardo il mondo della moda, ha recentemente annunciato una sua espansione nel campo beauty presentando per il mese di maggio: The Business Of Beauty. La piattaforma, fondata nel 2007 da Imran Amed, ha riconosciuto l’importanza che la realtà beauty ha acquisito soprattutto in questi ultimi anni diventando un’ industria pluri-miliardaria.

“We are fascinated by the beauty business – not just because it is so closely intertwined with fashion, but also because beauty is at the centre of some of the most exciting currents running through the world today: digital disruption, globalisation and the drive for greater inclusivity.”

The Business Of Fashion si impegnerà quindi a indagare il mondo beauty nelle sue varie sfaccettature trattando temi diversi ed attuali ampliando il suo campo di azione. Questo non farà altro che affermare ulteriormente la posizione di rilievo che questa piattaforma ha saputo conquistarsi nell’ ultimo decennio.

Curiosa è la scelta del personaggio per la copertina di questa prima edizione di The Business Of Beauty: si tratta di Kim Kardashian, che da star della reality tv ha saputo magistralmente trasformarsi in perfetta imprenditrice. Kim è uno dei tanti esempi di influencer e star dei social media che sono passati dal prestare il loro nome per promuovere brand, a creare una propria linea di prodotti. E per Kim si tratta anche di prodotti beauty, con la sua linea KKW Beauty, che dimostra come il make up sia ormai un vero e proprio business.

Anche la sorella minore di Kim, Kylie Jenner, ha dato il via ad un brand make-up creando un impero fondato sulle sue iconiche labbra (i lip-kit sono stati il primo prodotto della linea Kylie Cosmetics). Questo fa pensare come oggi la persona sia determinante per il successo di un brand: Kim e Kylie non sono nate come make-up artist, ma hanno saputo conquistarsi una posizione nel mondo beauty grazie al loro personaggio.

Situazioni simili sono quelle dei beauty guru che, dopo aver conquistato una posizione di rilievo nell’universo di youtube, hanno poi creato linee di prodotti o collaborato con importanti marchi di cosmetici come Too Faced e Tarte. Jeffree Star e Michelle Phan hanno ora i loro brand make up, il cui successo è dovuto in gran parte anche al seguito che hanno saputo costruirsi negli anni.

L’industria beauty è un business in continua crescita che sta acquisendo una posizione sempre più determinante nella società di oggi. Una vera e propria macchina da soldi, un importante settore dell’economia esploso negli ultimi anni e che non dà certamente segni di un prossimo affievolimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.