11:37 am
16 agosto 2018

#MFW RHEA COSTA: Gli abiti che abbiamo sempre sognato di indossare

#MFW RHEA COSTA: Gli abiti che abbiamo sempre sognato di indossare

Andrea Constantin crea il suo brand Rhea Costa nel 2009. Dopo un inizio nei panni di modella, Andrea capisce che il suo posto è dietro le quinte e inizia a lavorare come stylist per i giornali Glamour e Viva!. È proprio in questo momento che la stilista sviluppa la sua creatività iniziando a dare attenzione e a giocare coi tessuti. Così, nel 2009, nel suo appartamento, realizza il suo primo abito totalmente da autodidatta: l’abito era destinato ad un red carpet di una cerimonia di premiazione in Romania e nessuno si sarebbe mai immaginato che, una volta presentato, avrebbe destato tante attenzioni e consacrato Andrea a vera e propria  fashion designer. Iniziarono ad arrivare richieste e ordini perché quello che si notava della prima creazione Rhea Costa era un design semplice, femminile, pulito e facile da indossare.

Dal design semplice, femminile e facile da indossare, l’abito presentato da Andrea è frutto del suo istinto e di nient’altro. È proprio questa “radice istintuale” che ha decretato il successo della stilista rumena.

“Rhea Costa è iniziato con un vestito, che ho creato nel mio soggiorno. Non è stata una decisione razionale, quella di diventare fashion designer. È successo e basta, come un vortice, mentre facevo un passo dopo l’altro nella direzione in cui la mia passione mi ha portata. È stato un viaggio fantastico – dal piccolo atelier che avevo creato da sola nel mio appartamento, fino al laboratorio a Bucarest, dove disegniamo, creiamo e produciamo gli abiti che sono ora consegnati in tutto il mondo. Mi ricordo di come, nei primi anni, sapevo replicare i disegni senza i modelli – li conoscevo a memora: ogni taglio, ogni piega e ogni drappeggio” dice di sé Andrea Constantin.

L’idea che sta alla base di Rhea Costa è l’armonia tra corpo e abito, che deve sottolineare la femminilità di ogni donna che lo indossa e che deve soprattutto donare comodità, unita alla qualità dei tessuti e della confezione, caratteristica imprescindibile per la durata del tempo di un vestito.

Abbiamo potuto ammirare da vicino queste creazioni alla presentazione della sua demi couture collection durante la settimana della moda milanese.

Quattro bellissime modelle, dai tratti delicati, hanno indossato ognuna una creazione Rhea Costa. Abiti da sogno, in tessuti raffinati come velluto, tulle e lamè, ricoperti di strass e perline. Perfetti per un red carpet o per una serata importante. Le Modelle ma non solo: su alcuni manichinierano adagiati altri abiti, tra cui una serie di creazioni in paillettes oro e rifiniture in velluto nero: completi giacca e pantalone e un abito à la robe de chambre – che ricorda una vestaglia, per intenderci.

Dagli abiti da sera agli abiti da giorno: alcuni sullo stile Marie Anoinette con grandi colletti e polsini in pizzo bianco su nero, altri bianchi con pizzi neri. Il tutto giocato sul contrasto nero-bianco.

E poi, due bellissime creazioni, tre veri abiti da red carpet: due molto simili nelle forme, con tessuti drappeggiati e pence a donare l’effetto del drappeggio. Uno in color borgogna, con dei dettagli gioiello sotto l’apertura per le braccia, l’altro in laminato oro, indossato anche da Anna Tatangelo durante uno show televisivo.

Infatti, sono state molte le donne dello spettacolo, italiane e internazionali, che hanno indossato, le creazioni di Rhea Costa: tra queste, figurano Britney Spears, Gigi Hadid, Emily Ratajkowski, Kelly Rowland, Pyper America Smith e molte altre ancora. Ciò da prova del successo della stilista, legato, oltre che al suo innegabile talento, anche al fatto di rappresentare ciò che molte donne sognano di essere da quando erano bambine: delle principesse.

Sì, perché gli abiti di couture Rhea Costa sono dei veri e propri abiti da sogno, a tratti fiabeschi.

CREDITS:

Le immagini presenti nell’articolo sono di gentile concessione dell’ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.