08:05 pm
22 luglio 2018

Siena. Un viaggio nel cuore della Toscana

Siena. Un viaggio nel cuore della Toscana
Piazza del Campo, Siena

La Toscana è uno di quei luoghi fantastici in cui ovunque ti giri puoi trovare qualcosa di bello, di particolare o di notevole da osservare; un posto in cui il calore delle persone che ci abitano ti contagia, in cui se ti sei perso e chiedi un’informazione non ti indicano il posto ma ti ci accompagnano direttamente, ovviamente prendendoti un po’ in giro.
A questo punto la domanda da porsi è: “Come scelgo il luogo migliore da visitare durante il mio prossimo viaggio?

Siena

La risposta è semplice, non si può, ma se si hanno a disposizione pochi giorni e se ci si trova a Firenze un’ottima scelta potrebbe essere Siena.
Siena è tante cose: è la città del Palio, della banca più antica del mondo attiva ancora oggi ed è la città delle scale mobili, usate ogni giorno da centinaia di persone per raggiungere senza troppa fatica il centro storico posto più in alto rispetto alla stazione ferroviaria e ai parcheggi principali della città.
Sede del celebre Palio di Siena, Piazza del Campo merita sicuramente di essere ammirata. La sua forma a conchiglia è unica al mondo e contribuisce a rendere ancora più spettacolare la carriera (il palio è chiamato in questo modo dai senesi) che il 2 luglio e il 16 agosto di ogni anno porta in città migliaia di turisti che non vogliono perdersi la tradizionale giostra equestre tra le contrade cittadine.
Sulla piazza si affaccia il Palazzo Comunale con la sua torre chiamata “Torre del Mangia” costruita tra il 1338 e il 1348. Questo manufatto deve il suo nome al nomignolo affibbiato dai senesi al primo campanaro della torre: Giovanni di Duccio noto in città per la sua golosità.

Duomo di Siena

Lasciando la piazza si potrà passeggiare tra le contrade della città, gustando un ottimo pranzo nelle tipiche osterie senesi, passeggiando per i vicoli e, percorrendo le vie sarà facile trovare il Duomo della città. Costruito in stile romanico-gotico è uno dei monumenti italiani più famosi, e la sua bellezza particolare stupisce i visitatori provenienti da tutto il mondo.
Da vedere anche Palazzo Salimbeni, costruito nel 1400, oggi sede della Banca Monte dei Paschi di Siena. Requisito nel 1419 dalla Repubblica senese per essere trasformato in ufficio per la riscossione delle gabelle, divenne anche sede, a partire dal 1472 di un istituto chiamato Monte Pio, creato per gestire il fenomeno dell’usura. Nel 1866 il Palazzo venne acquistato dalla Banca Monte dei Paschi per essere utilizzato come sede centrale e di rappresentanza.
Siena nasconde moltissime sorprese: non resta che partire e visitarla per scoprirle tutte e per godersi al meglio il viaggio, come ha scritto Frances Mayes, “sotto il cielo della Toscana”.


FONTI

Discovertuscany

Terresiena

CREDITS

Copertina

Immagine 1

Immagine 2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.