03:55 pm
23 giugno 2018

Cinque dritte teatrali per trascorrere un veglione alternativo a Milano

Cinque dritte teatrali per trascorrere un veglione alternativo a Milano

La fine dell’anno si avvicina e siamo tormentati sempre dalla stessa domanda: come festeggiarlo? Al bando cene costosissime, case in affitto sperdute tra i monti, discoteche e party d’ogni genere. Siate alternativi e puntate sul teatro: che sia musical, prosa o danza, molti sono gli spettacoli che Milano propone per accogliere il nuovo anno. Ve ne segnaliamo cinque, per accontentare tutti i gusti e tutte le tasche.

Al teatro Arcimboldi andrà in scena l’acclamato musical Dirty Dancing, con la regia di Federico Bellone. Con la collaborazione di Eleaonor Bergstein, autrice del film, questo spettacolo ha calcato i palchi di tutta Europa, riscuotendo enorme successo. La produzione, tutta italiana, si avvale di giovani talenti, tra cui gli allievi della Scuola del Musical di Milano. La colonna sonora, vincitrice dell’oscar nel 1988, vi farà rivivere le emozioni del film, che quest’anno festeggia trent’anni. Il prezzo del biglietto varia dai 49€ ai 139€.

Altro musical da non perdere al Teatro Nazionale è Flashdance, nella sua ultima replica proprio la sera del 31 dicembre. Tratto dall’omonimo e famosissimo film, questa produzione teatrale è firmata dalla regia di Chiara Noschese, già attrice e regista di molti spettacoli di successo. I brani sono le hit cantate ormai da tre generazioni di appassionati del genere, Maniac e What a feeling tra le altre, tutte in lingua originale. I biglietti sono disponibili sulla piattaforma online del teatro, da 99€ a 139€.

Il terzo spettacolo che ho scelto di segnalarvi è un classico senza tempo: lo Schiaccianoci, sul palco del Teatro Carcano, verrà proposto dal Balletto di Roma dal 30 dicembre al 2 gennaio. La novità di questa produzione è l’ambientazione del primo atto: non la classica abitazione borghese, ma una periferia metropolitana. Un imponente muro separa gli ultimi da tutti gli altri, la battaglia coi topi si trasforma in uno scontro tra clan rivali e il principe è un fuggitivo che evade. Il sogno di Clara è il coraggioso passaggio verso un’altra dimensione, verso un futuro incerto ma ricco di speranza. La regia di Massimiliano Volpini è energica e lancia molti spunti di riflessione sulla società contemporanea nelle sue molteplici contraddizioni. I biglietti, per lo spettacolo del 31 dicembre, vanno dai 75€ ai 100€.

schiaccianoci-08.jpg

Per ultimi, ma non meno importanti, vi propongo due spettacoli di prosa, uno al teatro Elfo Puccini, l’altro al Franco Parenti. Il primo s’intitola Cous Cous Klan, con la regia di Gabriele di Luca, Massimiliano Setti e Alessandro Tedeschi. Grazie a una sensibilità rara verso le debolezze umane, viene messo in scena il dramma intriso di ironia di una società al margine. La storia è quella di un gruppo di senzatetto che vive di espedienti dopo che l’acqua, in tutto il mondo, è stata privatizzata. Da qui sgorgano le isterie e la tragicomicità dei protagonisti, che fanno oscillare lo spettatore tra risa e commozione. Biglietto unico a 70€.

Il secondo è invece una delle commedie francesi che ha riscosso più successo negli ultimi vent’anni: La cena dei cretini, con Paolo Triestino e Nicola Pistoia. Il regista Francis Veber racconta di ricchi borghesi parigini, ognuno dei quali invita, alla consueta cena settimanale, un “cretino”. Chi avrà portato il personaggio migliore, sarà il vincitore della serata. Non mancano in questo spettacolo ironia e un pizzico di cinismo, ritmo incalzante e dialoghi serrati, il tutto condito dalla spiccata comicità dei due protagonisti. Pochi i biglietti ancora disponibili, prezzi da 65€ a 80€.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.