È la società a decidere cosa è normale e cosa non lo è.

Segue un processo automatico di categorizzazione, che a volte diventa stereotipo, altre pregiudizio. E per difendersi crea barriere, distingue un noi, dagli altri, diversi, pericolosi. A volte però la diversità si trova anche tra le pareti di casa. E allora si costruiscono ghetti, periferie, si genera emarginazione, si edificano manicomi.

Sì, perché i pazzi non li si può lasciare liberi per strada. Imprevedibili, non conformi ad alcuna regola sociale, sono pesci fuor d’acqua. L’alienazione è un difetto non voluto, non tollerato, impossibile averlo sotto gli occhi tutti i giorni. Eppure tra le pareti di un manicomio, dove si nascondono anomalie, si trovano anche geni…e poteri straordinari. È il caso di Legion. O meglio di David Haller.

L’omonima serie tv, Legion, la prima a legarsi ai film degli X-men e mandata in onda su FX dal 8 febbraio di quest’anno, narra le vicende del figlio di Charles Xavier, David Haller, appunto, interpretato da Dan Stevens. Haller è un uomo tormentato, da tempo in cerca di un po’ di sanità mentale, ma completamente incapace di raggiungerla. Forse perché ancora non sa di essere un mutante, e non uno qualunque. David è forse uno dei più potenti mai esistiti.

Haller, a cui hanno diagnosticato la schizofrenia già in giovane età, si ritrova molto presto nei guai. Quando finisce in un istituto di igiene mentale, però, incontra la ragazza dei suoi sogni. È Sydney “Syd” Barrett (Rachel Keller) una giovane e intelligente ragazza che non vuole essere toccata per nessuna ragione. Eppure crede ancora nel lieto fine, l’“happily ever after”.

Riuscirà a trovarlo con David?

La prima puntata parte con il racconto di Haller, un narratore decisamente inaffidabile. Surreale, sagace, ardito, lo show comprende un mix di design anni ‘60 con elementi moderni, che unito alle riprese che mostrano la visione distorta della realtà del personaggio, contribuisce alla confusione.

Ideato da Noah Hawley, produttore cinematografico e televisivo, sceneggiatore, compositore e autore di successo, conosciuto per la creazione e la scrittura di un’altra serie FX – Fargo -, Legion parte con il piede giusto ed è stata rinnovata per una seconda stagione poi per la primavera del 2018.

Di seguito il trailer della prima stagione che conta in totale 8 episodi.

Fonti e credits: FX