Una porta verde nel quartiere di Brooklyn caratterizzata da una ghirlanda, anche essa verde. Si presenta così la casa di Elizabeth Sweetheart, o meglio Dama verde, una donna che ha scelto di fare del colore verde la sua ragione di vita.

L’arzilla signora di 74 anni conduce la sua esistenza totalmente immersa nel suo amato colore. Nata in un piccolo paese di minatori del Canada, è da sempre appassionata di design e moda. Trascorre l’infanzia con i nonni ed è proprio in questi anni che impara a colorare i tessuti. In gioventù frequenta la Mount Allison University, l’accademia di belle arti dove studia anche il pittore canadese Alex Colville.

Nel 1964, si trasferisce a New York. Arrivata all’ufficio di disoccupazione solo con un cuscino e un taccuino, ottiene un lavoro in Garment District. Nel 1987 fonda la sua società di design, SweetPea Design Studio. Si occupa prevalentemente della realizzazione e vendita di tessuti dal design vintage. Riesce ad ottenere notevole successo, tanto che arriva a collaborare con brand famosi come Michael Kors, Liz Claiborne, Calvin Klein, American Eagle Outfitters e Ralph Lauren.

Nel 2000 prende una decisione che modificherà tutta la sua esistenza: per la prima volta si tinge i capelli di verde. Questa scelta, frutto della sua passione nei confronti di questo colore, determinerà la nascita del mito della Dama Verde di Brooklyn.

Da quel momento in poi tutta la sua vita si tingerà di verde. Ovviamente il processo è stato graduale. Elizabeth precedentemente amava indossare e utilizzare tutti i colori, è solo ad un certo punto della sua vita che ha decretato di voler vivere in un mondo verde. Partendo quindi dai capelli, ha lentamente modificato tutta la sua realtà.

La sua casa ha le pareti nelle varie nuances di questo colore. La cucina bianca è caratterizzata da profili che richiamano il colore più naturale di tutti. Ovviamente coltelli, pentole, posate e bicchieri sono verdi.

Un particolare della cucina di Elizabeth

Il suo armadio verde è ordinatissimo: i capi sono disposti in base alla tonalità e su appendini rigorosamente verdi. Trovare capi di questo colore non è semplice. Grazie alle tecniche apprese dalla nonna, però Elizabeth è in grado di tingere i tessuti e crearsi da sola abiti green. Anche la sua beauty routine è verde: creme viso, lozioni corpo e prodotti per i capelli  sono caratterizzati da un packaging di questo colore e spesso sono prodotti di derivazione naturale (come per esempio la crema mani alle erbe naturali). Il suo beauty prevede solo ombretti, matite e illuminanti del suo colore preferito.  Le sue unghie sono caratterizzate da una manicure sempre perfetta e ovviamente verde.

Il bagno in cui tiene tutti i suoi prodotti verdi

La sua camera da letto è caratterizzata da un piumone verde, da comodini e ante degli armadi verdi e di tappeti anche essi verdi. Lei stessa ha dichiarato di non riuscire a dormire se non immersa in questo colore che le dona serenità e trasmette una sensazione di pace, contribuendo a migliorare il suo umore.

Condivide questo mondo così speciale con suo marito Robert Rosenthal, a cui è legata dal 1966. Il coniuge è favorevole a vivere immerso nel verde in relazione all’amore che lo lega alla donna. I due hanno un figlio di nome Sam e un cane, che amano nonostante non sia verde.

In strada è ovviamente impossibile non notarla. Chi non la conosce spesso si ferma per fotografarla o domandarle il perché cammini per le strade tutta in verde. Chi invece la conosce, la ammira e la saluta. Nel suo quartiere è ormai un punto di riferimento, una parte essenziale.  Le persone la osservano con meraviglia e stupore: lei è il simbolo di una vita condotta nel nome della propria passione.

A chi le chiede perché proprio il verde, lei risponde che il verde è gioia, piace alla gente, la fa sorridere e questo la riempie di soddisfazione.

Elizabeth è insomma riuscita a creare un mondo in cui tutto combacia con i suoi gusti e che la fa sentire appagata. La designer confessa di sentirsi felice e di provare una sensazione di benessere quando è a contatto con il verde. È come se si unisse alla natura e ritrovasse la sua vera essenza. Il suo desiderio è quello di essere la Dama Verde per il resto della sua vita.