06:27 am
25 maggio 2018

COME HOME: La rivoluzione social(e) 

COME HOME: La rivoluzione social(e) 

In una città come Milano in cui le possibilità di socializzare sono infinite accade molto spesso che non si abbia il tempo di farlo. Da questo paradosso nasce Comehome, la piattaforma digitale ideata da Michele Cesario, Daniele Chierchia, Federico Santaroni e Andrea Vitale che permette di conoscere persone nuove e di condividere i propri interessi nell’ambiente più confortevole del mondo e cioè quello di casa.

Noi De Lo Sbuffo abbiamo partecipato a due eventi Comehome in occasione del Fuorisalone per vedere con i nostri occhi come sia possibile allargare la propria cerchia di amici stando comodamente seduti sul divano.

Come Funziona Comehome?

La app (gratuita) è semplicissima da usare. Una volta scaricata e una volta inseriti i propri dati, si apre una schermata contenente la vasta offerta di eventi Comehome che comprendono brunch, Pizza Party, sessioni di musica live e molto altro. Gli eventi sono davvero tantissimi eppure lo scopo è sempre e solo uno: divertirsi sentendosi sempre a casa. Comehome riesce infatti a soddisfare le esigenze di tutti gli utenti, continuando a rinnovarsi così da non annoiare i comehomers veterani e allo stesso tempo attirando più utenti.

A questo proposito giocano un ruolo chiave nel sistema Comehome gli host, ovvero coloro che mettono a disposizione la propria abitazione.

Ma come si fa a diventare host?

Per prima cosa l’organizzatore descrive l’evento che vuole proporre al team Comehome indicando il numero degli invitati e il contributo spese da chiedere. Se l’evento risulta interessante si procede con il suo inserimento nel palinsesto ufficiale e, per tutelare la privacy degli host, si iniziano a raccogliere i nominativi degli invitati a cui verrà comunicato l’indirizzo del party poche ore prima dell’inizio della festa. De la serie “questa casa non è un albergo” Comehome supporta gli organizzatori fornendo diversi servizi come ad esempio food delivery, beverage delivery, ma soprattutto pulizie in casa.

Cos’ha di diverso Comehome?

Comehome non è una banale app di incontri o un mero ritrovo per fare festa. Comehome rivoluziona i rapporti interpersonali facendoli partire in una community virtuale e portandoli però nel mondo reale. Oggi giorno è sempre più comune l’idea che la dimensione del web e quella reale siano due entità staccate, che viaggiano in tutto e per tutto su binari differenti. Comehome va controcorrente proponendo di utilizzare la tecnologia per socializzare nella vita di tutti i giorni. Non più davanti al computer in camera ma sul divano davanti ad una birra.

Il Fuoribalcone 2018

Comehome ha celebrato il design durante la Milano Design Week con un home festival chiamato “FuoriBalcone”, un’occasione dove artisti e designer emergenti sono stati i protagonisti. Le case Comehome per una settimana sono diventate show-room, gallerie d’arte, veri e propri palchi per performance canore e musicali. Quest’anno il Fuoribalcone è iniziato con il botto: al giardino dei visionari si è esibito Davide Shorty, accompagnato dal dj set di Etna e Dada e dalla performance di Live Painting di Fra Design.

L’evento ha avuto luogo in zona Ortica, in una location molto suggestiva e allo stesso tempo alla mano. È infatti questa una delle forze di Comehome: il dare la possibilità di far vivere delle esperienze nuove agli utenti portandoli sui divani di location poco comuni ed esclusive. La serata più bella però è stata quella di Sabato 21 aprile, data in cui i balconi di Via Corsico hanno fatto da palcoscenico alla Body Heat Gang Band. Risate, giochi di luce e tanta bella gente hanno fatto da cornice alla performance musicale di questi artisti contribuendo a consacrare il Fuoribalcone uno degli appuntamenti imperdibili della Design Week.

CREDITS:

Le foto presenti nell’articolo sono state gentilmente concesse da Comehome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *