09:41 am
22 ottobre 2018

Frankie Cosmos: il coraggio di essere fragili

Frankie Cosmos: il coraggio di essere fragili

Frankie Cosmos, o anche Ingrid Superstar, Little Bear, Zebu Fur, è il progetto musicale di Greta Kline, giovane chitarrista di ventiquattro anni, nata e cresciuta a New York e figlia di due attori di successo. In attività dal 2009 e con una sterminata discografia su Bandcamp, Greta Kline si presenta al pubblico con Vessel, album prodotto dall’etichetta Subpop e rilasciato il 30 marzo.

Le 18 canzoni che compongono il nuovo disco sono infatti dei brevi, a volte brevissimi, sfoghi in forma musicale che seguono in parte il lavoro fatto fino ad ora, in cui il low-fi e l’etica DIY dominavano la componente produttiva.  Tuttavia l’apporto tecnico utilizzato in Vessel elimina ogni dubbio circa la validità della proposta, la quale proprio in questa prova può essere giudicata in maniera più compiuta. Anche i riferimenti sono chiari, lo stato d’animo dei brani oscilla tra il serio e il faceto, in riferimento alla marginalità di Daniel Johnston e al disimpegno ironico di Courtney Barnett.

Passando da un indie-pop spettrale ad un bedroom-pop frizzante, il gruppo abbandona la vena più punkeggiante, ottenendo però un gusto melodico che rende questo disco più coeso e compiuto rispetto alle prove precedenti. La cantante mostra le proprie paure e illusioni senza vittimismo, attraverso una voce, a volte anche in falsetto, che è allo stesso tempo malinconica e vivace. La musica diventa quindi non solo un rimedio al dolore, ma anche uno strumento per divertirsi.

La serietà degli intenti infatti viene espressa proprio dalle canzoni, le quali nella loro semplicità di struttura e durata mostrano le inquietudini tipiche della gioventù e affrontano tematiche relative al sesso, la religione e la morte. A questo si contrappone sempre una spensieratezza di fondo che permea in maniera evidente il progetto, come mostrato anche nella copertina  composta da elementi balocchi e il tono espresso nei video di Jesse o Being Alive. Pur essendo Vessel a tratti incompiuto e puberale, è possibile già osservare una maturità stilistica tale da rendere i Frankie Cosmos un prodotto riconoscibile e originale. Proprio per tutte queste motivazioni, è un’occasione non da poco poterli ascoltare dal vivo in tour, che farà tappa a Torino il 5 giugno.

 


FONTI

Wikipedia

CREDITS

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.