Ho realizzato che l’apparenza è importante quanto il gusto” spiega Dinara Kasko nell’introduzione alla sua pagina web personale e i suoi dolci artistici attestano la veridicità delle sue parole.

Chi è Dinara Kasko?

Dinara Kasko ha ventotto anni ed è una chef pasticcera ucraina laureatasi all’Università di Architettura e Design di Cracovia. Intraprende la carriera di architetta-designer e di 3D visualizer e simultaneamente coltiva l’hobby della pasticceria nella cucina di casa, finché il semplice interesse diventa vera e pura passione. Tuttavia Dinara Kasko rifiuta di rinunciare al campo dell’architettura e del design: effettivamente nulla le nega di combinare le due sfere per ottenere come esito un prodotto estetico capace di soddisfare sia i sensi della vista e che quelli del gusto.

La pasticcera ucraina è riconosciuta dal web come un internet sensation: il solo account di Instagram vanta oltre i 500mila follower. A richiamare l’attenzione del pubblico sono le foto delle sue creazioni finali, ma soprattutto i video in stile minimalista che immortalano le varie fasi alla base del lungo e complicato processo di produzione. L’idea nella mente dell’artista acquista una prima forma bidimensionale e digitale, possibile oggi grazie agli strumenti offerti dalla tecnologia: con le giuste istruzioni i logaritmi sono in grado di concretizzare ogni idea e pensiero. In una seconda fase l’idea acquista un ulteriore dimensione, definendosi nella sua materialità: Dinara Kasko sfrutta l’esperienza e le collaborazioni trascorse per realizzare modelli plastici con stampanti 3D. Tra i materiali preferiti, il silicone. Solo allora il progetto diventa sapore.

“Today, with the help of 3D modeling, you can create any shape, the imagination is endless. New building materials and technologies make it possible to create almost any idea in a building process. But in patisserie, first of all, we are limited by material properties.”

“Oggi con l’aiuto del 3D modeling, puoi creare ogni forma, l’immaginazione non ha fine. Nuovi materiali e nuove tecnologie rendono possibile creare pressoché qualsiasi idea nel processo di costruzione. Tuttavia nella pasticceria, prima di tutto, siamo limitati dalle proprietà materiali.”

Lo stile e i metodi

Il termine “minimalista” descrive perfettamente lo stile elegante, pulito e semplice dei suoi dolci. Dinara Kasko predilige linee rette, forme geometriche quali il cubo, il triangolo e la sfera e tra i colori dominano il rosso, il bianco e il nero. Dei metodi utilizzati nella progettazione cita la triangolazione, intesa come la partizione di un oggetto geometrico in tetraedri, o il diagramma Voronoi, la decomposizione di uno spazio metrico sulla base delle distanze da un determinato insieme di elementi. Tra i preferiti anche la biomimicry, un approccio all’innovazione che cerca soluzioni sostenibili nell’emulazione della natura. La ricerca di nuove tecniche è imperterrita e non si interrompe mai: Dinara Kasko continua a spingersi al di là dei limiti della pasticceria.

“This is a manifestation of me as an artist, making cakes and photographing them as objects of art. Why not? Tasty and beautiful, that’s great.”

“Questa è una manifestazione di me stessa come artista, cucinare torte e fotografarle come oggetti d’arte. Perché no? Buono e bello, è fantastico.”

Sul sito ufficiale è possibile trovare i titoli dei magazine curati da Dinara Kasko, ma soprattutto i modelli in silicone da acquistare per cimentarsi nella pasticceria e nell’imitazione dei suoi dolci.