Mi trovo immersa nella paura

sento braccia forti che mi stringono

la testa è schiacciata in una morsa

e mi corrono brividi lungo la schiena.

Pensavo che i miei vent’anni sarebbero stati diversi

li credevo più gioiosi,

invece sono pieni di insicurezze, a tratti

giorni in cui sono invincibile

altri in cui sono sotterrata

nessuno ti avverte,

nessuno ti parla dell’insicurezza

e della sicurezza

e della precarietà della vita,

non sei avvertita

non si gioca d’anticipo,

ti trovi solo al centro,

perso, ma sei al centro

non ti rendi conto di dove sia la strada,

la notte ti sembra amica

il giorno la tua rovina.

Questi vent’anni dove mi porteranno?

Sento terrore e gioia per la vita.

credits