“Animali fantastici – I segreti di Silente”, rilasciato il trailer

Tra le novità in arrivo nella prima parte del 2022, uno dei film più attesi è Animali fantastici – I segreti di Silente, terzo capitolo della saga che prende spunto dal mondo di Harry Potter. Attraverso i suoi personaggi, esso narra fatti ambientati in un mondo diviso tra maghi e babbani. In attesa dell’uscita nelle sale, è stato reso disponibile il trailer ufficiale, in cui ci sono anticipazioni su alcuni dettagli della storia e sulle relazioni tra narrazione e personaggi coinvolti.

Quel che si capisce

Dalle prime anticipazioni, si comprende quali saranno i personaggi protagonisti, che per primi rappresentano il filo conduttore con i capitoli precedenti della saga. Primo fra tutti, ritroviamo Newt Scamander (interpretato da Eddie Redmayne), il magizoologo che già dal primo film diventa il protagonista insieme a Jacob Kowalski (interpretato da Dan Fogler), un babbano che, inizialmente a sua insaputa, diventa un punto di incontro tra la popolazione magica e quella babbana (o no-mag). I due, insieme ad altri personaggi incontrati in precedenza, formano la squadra che dovrà cercare di fermare l’ascesa al potere di Grindelwald (in questo terzo film interpretato da Mads Mikkelsen), intento a costruire una spietata guerra contro i babbani.

A cercare di fermare l’antagonista della storia c’è anche Albus Silente, conosciuto nella saga di Harry Potter come preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Interpretato da Jude Law, in Animali fantastici – I segreti di Silente lo ritroviamo più giovane (gli eventi sono ambientati nella prima metà del secolo scorso), ma ugualmente circondato da un’aura di potenza e maestria.

Quel che (ancora) non si capisce

Nonostante la durata del trailer e lo spazio lasciato alla presentazione dei personaggi, sono ancora parecchi i dubbi che attanagliano gli appassionati della saga. Così come gli altri capitoli, anche Animali fantastici – I segreti di Silente fa sorgere molti interrogativi sulla costruzione della storia e sulle scelte fatte. Nonostante la trama venga delineata in maniera abbastanza generale, già in precedenza aveva stupito molto la presenza di un babbano pressoché costantemente vicino al protagonista.

Con il terzo capitolo, le novità non mancano. Tenendo conto della complessità nascosta dietro il mondo di Harry Potter e tutti i dettagli concatenati che esso porta con sé, non si può rimanere indifferenti davanti alla scena di un babbano con in mano una bacchetta magica. Per i potteriani più attenti, la questione non può sicuramente passare inosservata. Per poter maneggiare una bacchetta occorre essere dei maghi, caratteristica che un babbano non ha per definizione. Come è possibile dunque? Il trailer non fornisce ulteriori dettagli, ma sembra mandare al diavolo una delle citazioni più celebri proveniente da Harry Potter e la pietra filosofale: “È la bacchetta a scegliere il mago, signor Potter”. Che sia qualche aggiornamento di cui il pubblico non è ancora a conoscenza?

Conferme e cambiamenti

Animali fantastici – I segreti di Silente è un insieme di elementi che trovano sempre più conferme e cambiamenti più o meno graditi. Da un lato, si riconosce fin da subito la firma della regia, anche per questo terzo capitolo affidata a David Yates. Il regista, che ha diretto anche le trasposizioni cinematografiche degli ultimi capitoli a partire da Harry Potter e l’Ordine della Fenice, ha lavorato alla realizzazione della saga di Animali fantastici e, potremmo aggiungere, si vede.

Già dal trailer, lo spettatore viene trasporato nel vortice di effetti speciali che tanto piacciono a David Yates e che danno a questi film fantasy un tocco apocalittico. Esplosioni, crolli, fiamme sono gli ingredienti principali per qualsiasi scena d’azione. Lo scambio veloce e improvviso di immagini il più delle volte lascia il pubblico sconvolto e confuso. Anche Animali fantastici – I segreti di Silente sembra proseguire in questa direzione, senza fare eccezione rispetto ai precedenti film. 

Per quanto riguarda i cambiamenti, al momento della presentazione dei personaggi, salta subito all’occhio la sostituzione di un personaggio. A intepretare Grindelwald non sarà più Johnny Depp, attore comparso nel secondo capitolo. Dopo aver perso la causa con l’ex-moglie, è stato invitato a lasciare il set, al suo posto è subentrato Mads Mikkelsen.

L’uscita di questo trailer ha dunque lasciato molti dubbi negli spettatori circa lo sviluppo della trama e dei vari personaggi. Per coloro che, nonostante la confusione, hanno ancora voglia di capire che piega prenderanno le avventure di Newt Scamander e degli altri protagonisti, l’appuntamento nelle sale italiane è fissato per il 13 aprile 2022.

CREDITS:

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.