Dune uscite film settembre 2021

Guida ai film da vedere a settembre

Da diverso tempo, ormai, non accadeva che il calendario delle uscite del mese fosse così fitto da dover separare film e serie tv. La ragione di questo cambiamento è semplice e piuttosto lieta: a settembre i cinema torneranno – salvo imprevisti pandemici – in piena funzione, e i film che da mesi aspettavano di uscire hanno finalmente una data di rilascio. Tra questi ce ne sono di molto importanti, come l’adattamento di Dune e l’ultimo film di James Bond. Ma ci sono anche il primo film Marvel con un protagonista asiatico, una Cenerentola più moderna del solito, un Nanni Moretti molto freudiano e diverse storie legate al ventesimo anniversario degli attentati dell’11 settembre. C’è poi anche lo strambo vincitore di Cannes, da collocare nella lista dei film per menti elastiche e stomaci forti. Eccoli uno per uno.

Le novità settembre: 10 film da tenere d’occhio

Shang Chi e la leggenda dei Dieci Anelli (al cinema, 1 settembre)

È il 25esimo film del Marvel Cinematic Universe, nonché il secondo (dopo Black Widow) della cosiddetta “Fase Quattro”, il cui obiettivo è dare risalto alle storie di personaggi finora considerati minori. Stavolta ci si focalizza su Shang-Chi (interpretato da Simu Lu), giovane abilissimo nelle arti marziali, che deve fare i conti con il proprio passato quando s’imbatte nella misteriosa organizzazione criminale dei Dieci Anelli. La sceneggiatura è di Dave Callaham (Wonder Woman 1984) e Destin Daniel Cretton (Il diritto di opporsi), che figura anche come regista. Si tratta del primo film Marvel scritto, diretto e interpretato quasi interamente da artisti di origine asiatica.

Cenerentola (Prime Video, 3 settembre)

Questa nuova versione musical di Cenerentola, la fiaba seicentesca scritta da Charles Parrault, è un po’ lo specchio dei cambiamenti che Hollywood sta affrontando da qualche tempo. La protagonista è la cantante di origine cubana Camila Cabello (per lei è la prima esperienza da attrice), c’è una fata madrina genderless interpretata da Billy Porter, e il matrimonio con il principe non è più il principale obiettivo della storia. Il vero sogno di questa Cenerentola, infatti, è una carriera da stilista. Il film è scritto e diretto da Kay Cannon (Pitch Perfect, Girlboss), e nel cast ci sono anche Idina Menzel, Pierce Brosnan, James Corden e Missy Elliott.

Worth (Netflix, 3 settembre)

Michael Keaton interpreta Kenneth Feinberg, il noto avvocato americano che, dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, fu incaricato di gestire il fondo per il risarcimento delle vittime. Il film si basa sul libro What Is Life Worth?, nel quale Feinberg raccontava come lo stretto contatto con il dolore delle famiglie avesse complicato il già difficile compito di quantificare il valore di ogni vita. In particolare, la storia si focalizza sul suo rapporto con Charles Wolf (cioè Stanley Tucci), un uomo in lutto per la morte della moglie. La sceneggiatura è di Max Berenstein (Godzilla), mentre alla regia c’è Sara Colangelo.

Mondocane (al cinema, 3 settembre)

Questo nuovo film prodotto da Matteo Rovere e diretto da Alessandro Celli s’immagina un futuro non molto lontano, dove Taranto è ormai una città fantasma e in balia di due violente gang criminali in lotta per il dominio del territorio. La storia segue il sogno di due ragazzini orfani di entrare a far parte della gang delle Formiche, capitanata dal carismatico Testacalda (Alessandro Borghi). Il loro stretto legame inizia però a incrinarsi quando solo uno dei due riesce a superare con successo le prove per entrare nel gruppo.

La ragazza di Stillwater (al cinema, 9 settembre)

Se avete già sentito parlare di questo film lo si deve probabilmente ad Amanda Knox, che ha accusato il regista Tom McCarthy di essersi indebitamente ispirato alla sua storia, peraltro distorcendola. La trama parla infatti di un uomo americano, interpretato da Matt Damon, che viaggia fino a Marsiglia per dimostrare l’innocenza della figlia accusata di omicidio, scontrandosi con numerose barriere linguistiche, culturali e legali. Il film è stato presentato all’ultimo Festival di Cannes, e finora i pareri della critica non sono stati molto entusiasti.

Dune (al cinema, 16 settembre)

Tra tutti i film in uscita a settembre, questo è senz’altro il più atteso. Perché è l’adattamento di uno dei libri di fantascienza più influenti di sempre (Frank Herbert lo scrisse nel 1965); perché il regista canadese Denis Villeneuve l’ha già definito la sua opera meglio riuscita; e perché il cast è ricco di attori importanti, come Timothée Chalamet, Zendaya, Oscar Isaac, Jason Momoa, Stellan Skarsgård e Charlotte Rampling. La trama è ambientata in un futuro lontano, dove il giovane discendente di una famiglia nobile viene incaricato di difendere da attacchi esterni il suo pianeta, l’unico su cui cresce una sostanza in grado di conferire poteri sovraumani a chi la assume. Dopo quasi un anno di rimandi dovuti alla pandemia, il film sarà presentato fuori concorso al Festival di Venezia. È già prevista una seconda parte.

Space Jam – New Legends (al cinema, 23 settembre)

È il seguito di Space Jam, il famoso film del 1996 dove i personaggi animati dei Looney Tunes ingaggiavano Michael Jordan per una movimentata partita di basket contro un gruppo di alieni. La nuova trama segue lo stesso principio, ma è autonoma rispetto alla precedente: stavolta il protagonista è il cestista della NBA LeBron James, che deve sconfiggere una squadra di cloni computerizzati malvagi che tiene in ostaggio suo figlio. Il film, diretto da Malcom D. Lee, ha ricevuto critiche piuttosto negative.

Tre piani (al cinema, 23 settembre)

Nel 2015 lo scrittore israeliano Eshkol Nevo ebbe un’idea parecchio brillante: ambientare un romanzo in una palazzina a tre piani di Tel Aviv, collocare ad ogni piano la storia di una famiglia diversa, e associarla a ciascuna delle tre istanze freudiane – Es, Io, Super-io – della personalità. Quel che ne uscì fu un’analisi intensa della psiche e delle relazioni umane, da cui Nanni Moretti ha tratto questo film (il suo primo a basarsi su un’opera altrui). Il cast corale comprende, tra gli altri, Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Elena Lietti, Tommaso Ragno e Adriano Giannini.

Titane (al cinema, 30 settembre)

Nonostante la sua vittoria all’ultimo Festival di Cannes, non si è ancora capito se questo film di Julia Ducournau sia geniale o incomprensibile. Si tratta di un horror fisico e crudo, dalla trama abbastanza contorta. La sua protagonista, Alexa, ha rimediato da un incidente passato una placca di titanio conficcata nel cranio e una passione erotica per le automobili, che trova sfogo in sensuali esibizioni all’interno di una discoteca-autosalone. Dopo aver ucciso alcuni molestatori, Alexa è costretta a fuggire e a cambiare i propri connotati, finendo per stringere un legame con uomo che la scambia per il figlio scomparso.

No Time to Die (al cinema, 30 settembre)

Se si considera che sarebbe dovuto uscire alla fine del 2019, il nuovo film di James Bond è forse il titolo che – insieme a Dune – ha sofferto maggiormente la chiusura dei cinema dovuta alla pandemia. Si tratta dell’ultimo film che vedrà Daniel Craig nel ruolo del famoso agente segreto britannico, stavolta impegnato in una missione per eliminare un terrorista che possiede armi altamente distruttive. La sceneggiatura è scritta da un insolito gruppo di artisti: Neal Purvis e Robert Wade (che da vent’anni sceneggiano i film di James Bond), Phoebe Waller-Bridge (autrice di Fleabag) e Cary Fukunaga (True Detective), che figura anche come regista.

Gli altri film in uscita a settembre

Il collezionista di carte
(al cinema, 3 settembre)

Un thriller scritto e diretto da Paul Schrader, dove Oscar Isaac è un ex militare che cerca nel poker una via di fuga dal suo passato e dai crimini di tortura commessi nel carcere di Abu Ghraib.

Kate
(Netflix, 10 settembre)

Un film d’azione dove una spietata assassina viene avvelenata e ha meno di 24 ore per scoprire chi sia il mandante del suo omicidio e vendicarsi.

The Voyeurs
(Prime Video, 10 settembre)

Un thriller erotico con protagonista una giovane coppia che sviluppa un’ossessione per la vita intima dei suoi nuovi vicini di casa.

Supernova
(al cinema, 16 settembre)

Una storia romantica dove Colin Firth e Stanley Tucci interpretano due uomini uniti da una relazione lunga vent’anni, che viene messa alla prova da una diagnosi di demenza precoce.

Intrusion
(Netflix, 22 settembre)

Un thriller con protagonista Freida Pinto nel ruolo di una donna che, sconvolta da un’irruzione nella casa in cui si è appena trasferita, inizia a sospettare che il suo nuovo vicinato abbia qualcosa da nascondere.

I documentari in uscita a settembre

Blood Brothers: Malcom X & Muhammad Ali
(Netflix, 9 settembre)

La storia del legame complesso tra l’attivista Malcom X e il campione di boxe Muhammad Ali.

Surviving 9/11
(Rai Uno, 11 settembre)

Un film prodotto da BBC che racconta come, nel giro di due ore, gli attentati dell’11 settembre del 2001 alle Torri Gemelle e al Pentagono abbiano cambiato la storia degli ultimi vent’anni.

Schumacher
(Netflix, 15 settembre)

Un ritratto inedito del campione di Formula 1 Michael Schumacher, ricostruito attraverso interviste esclusive e filmati d’archivio.


CREDITS

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo