Il Signore degli Anelli serie tv aggiornamenti

A che punto sono le serie tv più attese?

Con l’avvicinarsi della nuova stagione televisiva (quella che inizia in autunno e si conclude poco prima dell’estate, se ancora esiste), viene da chiedersi dove siano finite le serie tv importanti. Cioè quelle serie che un po’ tutti stanno aspettando, ma che per un motivo o per l’altro stanno impiegando parecchio tempo ad arrivare. Stando agli aggiornamenti dai set, la causa più comune dei ritardi – ormai lo sappiamo – è la pandemia: protocolli di sicurezza e quarantene hanno rallentato i tempi produttivi, costringendo canali e piattaforme a posticipare l’uscita delle proprie serie tv.

Tuttavia, c’è anche chi si è preso del tempo per mettere insieme un cast prestigioso e chi invece sta ancora smistando i suoi tanti progetti. Solo una serie sembra finora procedere spedita verso la messa in onda. Anche se l’impressione è che, per vederle tutte (o quasi), si debba aspettare il prossimo anno.

Un po’ di aggiornamenti rapidi sulle serie tv più attese

Il Signore degli Anelli

A inizio anno circolava un certo ottimismo sul fatto che la serie tv basata sui libri di J. R. R. Tolkien potesse uscire entro la fine del 2021. Amazon ha però fatto sapere che per vederla bisognerà aspettare il 2 settembre del 2022.

Nel frattempo, il servizio streaming ha annunciato la fine delle riprese e rilasciato una prima immagine, che ha già messo in moto le ipotesi degli appassionati. Sulla serie, infatti, non si sa ancora molto (nemmeno il titolo): l’unica certezza è che sarà ambientata migliaia di anni prima rispetto agli eventi dei film e seguirà un numero sostanzioso di personaggi sia nuovi che già conosciuti. Il progetto, in ballo dal 2017, è stato fortemente rallentato dalla pandemia, di fatto confinando il cast per quasi due anni in Nuova Zelanda. Anche per questo motivo, Amazon ha appena deciso di spostare il set delle future stagioni in Gran Bretagna.

Sex and the City

Rispetto ad altre serie tv importanti in lavorazione, il revival di Sex and the City sta procedendo piuttosto spedito. Poco dopo l’annuncio a gennaio di And Just Like That… (questo è il titolo), lo showrunner Michael Patrick King aveva già messo in piedi una squadra di sceneggiatrici esperte, radunato molti membri del vecchio cast e iniziato a inserirne di nuovi.

Le riprese sono cominciate a luglio a New York e dal set sta trapelando un po’ di tutto: immagini ufficiali e stralci di copione rubati, che hanno fornito i primi dettagli sulla trama. Per farla brevissima, i 10 nuovi episodi parleranno di mezza età, coronavirus, diversità, e del divorzio tra Carrie e Mr Big. Al posto di Samantha – cioè Kim Cattrall – dovrebbe esserci una documentarista interpretata dall’attrice afroamericana Nicole Ari Parker. Se le riprese riusciranno a concludersi entro la fine dell’estate, è molto probabile che la serie torni nel 2022.

The Marvelous Mrs Maisel

Dal 2017, per tre stagioni consecutive, The Marvelous Mrs Maisel è stata un appuntamento fisso di fine anno. Poi la pandemia è arrivata e ha messo in pausa l’evoluzione di Midge Maisel, giovane casalinga intenzionata a diventare stand-up comedian nella New York degli anni Cinquanta.

Stando agli aggiornamenti pubblicati sui social dalla protagonista della serie tv, Rachel Brosnahan, le riprese della quarta stagione si sono concluse a luglio. C’è quindi una buona probabilità che i nuovi episodi vengano rilasciati a dicembre, riprendendo la consuetudine di Amazon. Quel che è certo, invece, è che la creatrice Amy Sherman-Palladino ha inserito due nuovi personaggi interpretati da Kelly Bishop e Milo Ventimiglia, con i quali aveva già collaborato sul set di Una mamma per amica. Tuttavia, il loro ruolo nella storia non è chiaro, anche perché non si sa ancora quale piega prenderanno gli eventi della stagione in arrivo.

Gli spin-off del Trono di Spade

La situazione delle serie ambientate nel mondo del Trono di Spade è complessa e abbastanza nebulosa. Finora si è parlato di diversi possibili spin-off, ma di questi solo uno è stato confermato da HBO: si tratta di House of the Dragon, il prequel sulla storia della famiglia Targaryen.

I 10 episodi della prima stagione sono al momento in produzione e usciranno nel 2022, anche se le riprese sono state recentemente interrotte per via di un caso di Covid sul set. Per il resto, i media americani hanno parlato di altri quattro progetti: 9 Voyages, con protagonista l’avventuriero nautico Lord Corlys Velaryon; 10,000 Ships, sui viaggi della principessa guerriera Nymeria; una serie ambientata nel quartiere di Fondo delle Pulci; e un’altra ispirata alla raccolta di novelle Tales of Dunk and Egg. Infine, ci sarebbe anche il progetto di una serie animata, sebbene sia in fase molto embrionale.

The Crown

La quinta e penultima stagione delle serie sulla famiglia reale britannica uscirà nel 2022, ma in questo caso la pandemia c’entra poco. I lunghi tempi di produzione sono dovuti alla sostituzione dell’intero cast, che cambia ogni due stagioni per seguire la crescita anagrafica dei personaggi. Le riprese, comunque, sono iniziate a luglio e Netflix ha già rilasciato le immagini dei nuovi interpreti nei rispettivi ruoli: Imelda Staunton è la regina Elisabetta; Jonathan Pryce è il principe Filippo; Dominic West è il principe Carlo; Elizabeth Debicki è Diana Spencer.

La nuova stagione si focalizzerà sugli anni Novanta, cioè il decennio forse più affannoso per la famiglia reale, con il divorzio movimentato tra Carlo e Diana e la morte di quest’ultima. Gli episodi ricostruiranno inoltre la discussa intervista televisiva che Diana fu convinta a rilasciare nel 1997, e per la quale BBC è stata recentemente condannata a risarcire la famiglia reale.


CREDITS

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo