Amill Leonardo

“Celine”: il nuovo album di Amill Leonardo dedicato alla figlia

Celine è il nuovo album del rapper Amill Leonardo, disponibile dal 19 febbraio 2021. Attraverso dodici brani, la tracklist ripercorre la crescita dell’artista, ragazzo che si è fatto uomo e pronto per la paternità. Celine è infatti il nome della sua neonata figlia, alla quale Amill promette di essere pronto a lasciarsi alle spalle il passato e di essere pronto a fare tutto il necessario per proteggerla.

Per mezzo delle parole e della sua musica, il rapper racconta le proprie insicurezze e le proprie paure, insieme all’amore per la compagna e per la sua piccola neonata, “l’unica cosa che ha di buono”.

Chi è Amill Leonardo, il musicista di Cinisello né trapper né rapper

Ali Amin Benameur (il nome reale di Amill Leonardo) nasce a Milano il 23 marzo 1993. L’amore per il rap e la musica è precoce e intenso: a quattordici anni infatti partecipa alle prime jam e scrive le prime tracce. I suoi testi trattano di tematiche importanti, che lo coinvolgono particolarmente da vicino: l’integrazione, il pregiudizio, l’importanza dei legami familiari. Egli afferma di ispirarsi maggiormente a rapper francesi come Booba, piuttosto che a musicisti italiani. Il suo desiderio è creare un sound originale mai sentito, che non sia né trap né rap. La sua musica, scritta in chiave r&b e soul, è arricchita da influenze latine (ha vissuto per un anno a Portorico) e africane, che rimandano alle sue origini marocchine.

Dopo alcuni singoli e video musicali pubblicati sul panorama italiano, il primo successo arriva nel 2017 con Lewandowsky, che vanta più un milione di streams su Spotify. Sarà quello il momento che lo consacrerà all’interno della scena artistica nazionale. Le collaborazioni con importanti artisti della scena di lì si moltiplicheranno: da Isi Noice a Marue, Eddy Veerus del Pagante e Menel. Amill firmerà anche diversi contratti come testimonial con brand tra cui DC, Puma e Armani.

Dal 2019 Amill collabora con Roberto Giornata La Torre, in arte Seck, produttore a capo della Platinum Label. L’influenza delle sonorità di Seck è chiara in diversi brani dell’album Celine, come nei brani Rude Boy e Lewandowsky 3.

Celine: il racconto di un nuovo inizio

Celine, come si potrebbe intuire, è stato scritto per l’omonima figlia dell’artista, nata da pochi mesi. L’intento di Amill è mostrare, a lei e anche al pubblico, il percorso di un uomo ormai maturo e pronto a diventare padre. Il musicista è pronto ad assumersi nuove responsabilità, lasciarsi alle spalle una vita (a tratti anche pericolosa) e sacrificare tutto per la bambina. Leonardo continua a cantare i pregiudizi della nostra società, l’importanza dei genitori (in particolare della madre), le difficoltà di un uomo che si è fatto da solo, ma tutto assume una nuova sfumatura. Ora tutto ha un senso in funzione della figlia.

Amill ha cercato di infondere una sonorità maggiormente radiofonica al proprio album, affinché potesse risultare apprezzabile anche da un pubblico più maturo. Il tutto senza rinunciare al proprio sound originale, senz’altro la sua firma. Brani come Maria ripercorrono la difficile adolescenza trascorsa a Cinisello Balsamo, una zona difficile nella quale crescere per un ragazzo, specie se di origini marocchine. La traccia A domani, invece, è una dedica alla compagna di vita Francesca, la madre della loro bambina. Sulla sua pagina Instagram, sotto a una foto di Francesca da piccola, Amill scrive che il sentimento per lei è stato “la svolta nella sua vita”.

Vorrei dirti che non sono come gli altri

Dovrei stare attento ai dettagli

E forse adesso sono un po’ più uomo

Ma tu sei l’unica cosa che ho di buono

E forse hai ragione

Dovrei dare più peso alle parole

Ti sei accollata le sbandate

Ti ho portata a casa da mia madre.

L’ultima track dell’album ha il titolo Celine, ed è la dedica finale alla propria bambina. Amill ripercorre in un unico brano le tappe della propria vita, per mostrare alla fine, alla sua bambina, che è cambiato, è “diventato grande”. Si è lasciato le scelte sbagliate fatte da giovane alle spalle, è pronto per nuove responsabilità e una nuova vita. Il richiamo alla famiglia e ai genitori è sempre presente e sancisce il significato dell’intero album.

Siamo nati con niente

Non moriremo per niente

La calle bollente

Paga le bollette

Ho sognato in grande

Ora che ho te

Sono diventato grande.

[/one_half]

FONTI

www.calciomercato.com

Materiale gentilmente offerto da Astarte Agency

[/one_half]

CREDITS

Copertina e immagini gentilmente offerti da Astarte Agency

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie