The Falcon and the Winter Soldier serie tv marzo

Guida ai film e alle serie tv da vedere a marzo

Se quella che stiamo vivendo sarà ricordata come l’epoca delle guerre tra servizi streaming, le prossime settimane possono essere considerate come un punto di svolta. A marzo la concorrenza tra le principali piattaforme entra nel vivo: Disney Plus ha in programma di rilasciare un film di animazione importante e una nuova serie tv Marvel, e di rimpinguare il catalogo della sezione Star; Prime Video punta su un ritorno molto atteso e su una serie animata; Netflix invece ha fissato l’uscita di una possibile erede di La casa di carta. Anche le produzioni nostrane si sono ritagliate il loro spazio, con le storie di due italiani parecchio amati. Qui le abbiamo raccolte tutte, data per data, per balzare, senza perdite di tempo, da una piattaforma all’altra.

Le novità di marzo: 10 film e serie tv da tenere d’occhio

Il principe cerca figlio (Prime Video, 5 marzo)

Ve lo ricordate Il principe cerca moglie, il film del 1988 dove Eddie Murphy era Akeem, un ricco principe africano che si trasferiva a New York in incognito per cercare il vero amore? Ecco, questo è il seguito. Il protagonista è sempre Akeem, che nel frattempo è diventato re e deve intraprendere un nuovo viaggio negli Stati Uniti, dopo aver scoperto l’esistenza di un figlio che non sapeva di avere. Al fianco di Murphy c’è ancora Arsenio Hall, che interpreta il fidato consigliere Semmi. Come nel primo film, entrambi gli attori compaiono anche in altri ruoli.

Raya e l’ultimo drago (Disney Plus, 5 marzo)

Il prossimo film di animazione creato da Disney è ambientato nel mondo immaginario di Kumandra, dove la specie dei draghi si è estinta dopo essersi sacrificata per salvare l’umanità da alcuni mostri chiamati Druun. Quando, a distanza di 500 anni, questi mostri si rifanno vivi, una guerriera solitaria di nome Raya ha il compito di trovare l’ultimo drago rimasto per poterli sconfiggere una volta per tutte. Per doppiare la versione originale del film, è stato scelto un cast formato perlopiù da attori asioamericani, tra i quali Awkwafina e Sandra Oh.

Cherry (Apple TV Plus, 12 marzo)

In questo crime drammatico Tom Holland interpreta Cherry, un medico dell’esercito americano che soffre di disturbo post-traumatico da stress e che sviluppa una dipendenza da oppioidi. Per poterla sostenere, Cherry inizia a rapinare banche. Il film è diretto dai fratelli Anthony e Joseph Russo, famosi per aver girato alcuni dei film Marvel più recenti e di maggior successo, come Avengers: Endgame. Tuttavia, la critica non sembra averlo apprezzato moltissimo, finora.

The Investigation (Sky Atlantic HD, 15 marzo)

Nell’agosto del 2017 la giovane giornalista svedese Kim Wall fu invitata a intervistare l’inventore Peter Madsen, in un sottomarino da lui appena costruito. Wall però scomparve durante la visita e poco tempo dopo i suoi resti furono recuperati in mare. Questa miniserie danese – formata da 6 episodi – ricostruisce la difficile risoluzione dell’omicidio, raccontandola dal punto di vista della polizia. Alla sua realizzazione hanno collaborato anche i genitori di Wall e il capo della Omicidi della polizia di Copenaghen che all’epoca si occupò del caso.

Quiz (TIMvision, 16 marzo)

Segnatevi questa serie britannica, se potete, perché se ne è parlato parecchio. La storia che racconta è vera e ha per protagonista Charles Ingram, un militare che nel 2001 vinse a Chi vuol essere milionario?, ma poco dopo fu accusato e processato insieme alla moglie per aver truffato il programma. La coppia di interpreti principali è formata da Matthew Macfadyen (Succession) e Sian Clifford (Fleabag). Trasmessa durante il primo lockdown, la serie ha avuto così tanto successo tra il pubblico britannico, da ottenere ascolti pari a quelli del famoso documentario Tiger King.

Sky Rojo (Netflix, 19 marzo)

Si tratta della nuova serie scritta da Álex Pina, lo sceneggiatore spagnolo che ha creato La casa di carta. La trama segue il viaggio piuttosto pericoloso e rocambolesco di tre prostitute in fuga dal loro protettore e in cerca di libertà. È una tra le serie tv più attese e rientra un po’ nello stesso genere de La casa di carta. Dopo il successo di quest’ultima, infatti, Pina aveva creato altri thriller famosi, ma non d’azione.

The Falcon and the Winter Soldier (Disney Plus, 19 marzo)

Questa miniserie Marvel ha per protagonisti i supereroi Falcon e Soldato d’Inverno, interpretati – come nei film – da Antony Mackie e Sebastian Stan. Gli eventi della trama sono collocati dopo quelli di Avengers: Endgame e vedono i due personaggi affrontare fianco a fianco diverse avventure, mentre combattono contro il gruppo anarchico antipatriottico degli Spezzabandiera. Dopo WandaVision, è la seconda serie Marvel originale prodotta da Disney Plus.

Speravo de morì prima (Sky Atlantic HD e Now TV, 19 marzo)

Stando alla sua premessa, la serie tv su Francesco Totti dovrebbe focalizzarsi sugli ultimi due anni di carriera del capitano della Roma. Quelli cioè più sofferti, per via del suo rapporto non proprio idilliaco con l’allenatore Luciano Spalletti. Nel concreto, però, i suoi 6 episodi racchiudono i momenti cruciali dell’intero percorso calcistico, personale e famigliare di Totti. Il racconto è un po’ tragicomico ed è tratto dal libro Un capitano, scritto dallo stesso Totti insieme al giornalista sportivo Paolo Condò. Il cast è formato, tra gli altri, da Pietro Castellitto, Greta Scarano, Monica Guerritore e Gian Marco Tognazzi.

Leonardo (Rai 1, 23 marzo)

Se avete visto I Medici, potete farvi un’idea abbastanza chiara di come sarà la nuova serie tv Rai su Leonardo Da Vinci. L’autore – Frank Spotnitz – è lo stesso, il cast è altrettanto internazionale e c’è un misto di realtà e finzione. Ognuno degli 8 episodi si concentra su un’opera diversa di Leonardo, per raccontarne la complessa vita artistica e personale. Nel mezzo però si snoda anche un’indagine su un caso di omicidio di cui è sospettato proprio Leonardo. Si tratta della prima grande co-produzione creata dalla cosiddetta Alleanza dei servizi pubblici europei. Tra gli interpreti ci sono Aidan Turner, Giancarlo Giannini, Matilda De Angelis e Freddie Highmore.

Invincible (Prime Video, 26 marzo)

È una serie animata sviluppata da Robert Kirkman, creatore del fumetto The Walking Dead e poi autore di diversi episodi della sua versione televisiva. Il protagonista è Mark Grayson, un adolescente quasi normale, non fosse il figlio del supereroe più potente del pianeta. Gli episodi lo seguono mentre prende confidenza con i propri poteri, che iniziano a palesarsi dopo il suo 17esimo compleanno. Non usciranno però tutti insieme, ma una volta alla settimana.

Gli altri film in uscita a marzo 2021

La sentinella
(Netflix, 5 marzo)

Un thriller d’azione con protagonista una soldatessa francese che, rimpatriata da una missione traumatica, si mette alla ricerca dell’uomo che ha aggredito sua sorella.

Bastardi a mano armata
(Prime Video, 11 marzo)

Un film in stile poliziottesco anni Settanta, nel quale Marco Bocci interpreta un criminale appena uscito di prigione che deve recuperare il bottino di un furto commesso anni prima.

L’amico del cuore
(Prime Video, 18 marzo)

Un dramma con Casey Affleck, Dakota Johnson e Jason Segel, sulla storia di una coppia che, in un momento molto difficile, si appoggia all’aiuto incondizionato del migliore amico.

Made in Italy
(Prime Video, 26 marzo)

Il primo film diretto dall’attore inglese James D’Arcy, dove Liam Neeson interpreta un uomo che deve ristrutturare una villa insieme a un figlio con il quale non ha rapporto, dopo la morte di sua madre.

Le altre serie tv in uscita a marzo 2021

Pacific Rim: La zona oscura
(Netflix, 4 marzo)

È la versione televisiva e in stile anime dei due film di fantascienza prodotti da Guillermo Del Toro. Parla di due fratelli adolescenti che partono alla ricerca dei genitori scomparsi, viaggiando a bordo di un Jaeger (uno speciale tipo di robot) malconcio.

Dollface
(Disney Plus, 4 marzo)

Una serie comica con Kat Dennings, che interpreta una giovane donna appena lasciata dal fidanzato storico e intenta a recuperare le amicizie femminili che aveva trascurato.

Il leader
(Netflix, 10 marzo)

Un thriller francese di genere found footage (ossia composto da materiali video girati in precedenza) dove due registi finiscono in un pericoloso quartiere controllato da gang, per girare il video musicale di un rapper.

Filthy Rich
(Disney Plus, 12 marzo)

Kim Cattrall (cioè Samantha di Sex and the City) è la protagonista di questa specie di soap opera che ruota attorno alle macchinazioni interne a una ricca famiglia della Louisiana, per ereditare un importante network televisivo cristiano.

Gli irregolari di Baker Street

(Netflix, 26 marzo)

Siamo nella Londra vittoriana, al seguito di un gruppo di ragazzi emarginati che indaga su una serie di crimini soprannaturali per conto di Sherlock Holmes e del dottor Watson.

Le serie tv di ritorno a marzo 2021

A marzo torneranno in tv un po’ di serie importanti. Su Fox la terza e ultima parte di The Walking Dead 10 (1 marzo). Su Premium Stories Riverdale 5 (4 marzo), Mom 8 (13 marzo) e Young Sheldon 4 (14 marzo). Infine, su Rai 1 c’è l’ultimo episodio del Commissario Montalbano, che chiuderà definitivamente.

I documentari in uscita a marzo 2021

Biggie
(Netflix, 4 marzo)

Un documentario sulla vita di The Notorius B.I.G., uno dei rapper statunitensi più influenti di sempre, che fu ucciso nel 1997.

Assembled: The Making of WandaVision
(Disney Plus, 12 marzo)

Una docuserie che mostra come è stata creata WandaVision, la serie Marvel che è stata costruita seguendo i canoni delle vecchie sitcom americane.

Own the Room
(Disney Plus, 12 marzo)

Un film prodotto da National Geographic, che mette insieme le storie di cinque studenti che vivono in parti diverse del mondo e aspirano a diventare imprenditori di successo.

Il mondo segreto dei pirati
(Netflix, 15 marzo)

Una docuserie storica che, con il supporto di esperti e ricostruzioni grafiche, racconta dei veri pirati dei Caraibi, dei loro saccheggi e della repubblica egalitaria che fondarono a inizio Settecento.

CREDITS

Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo