Dopo il successo dello scorso singolo dal titolo Flash, pubblicato lo scorso 13 ottobre 2020, che su Spotify ha ottenuto oltre trentacinquemila ascolti, torna Davide Diva. Il suo nuovo singolo si intitola Grigio Pedonale ed è uscito l’11 dicembre per Costello’s Records, con distribuzione The OrchardGrigio Pedonale è un brano autentico e coraggioso che continua il percorso iniziato dal giovane artista: Davide è alla ricerca di libertà, autenticità e verità, che spesso tendiamo a nascondere solo perché condizionati dagli altri – che hanno costantemente paura di esporsi, essendo sottomessi al giudizio esterno.

Ad un mondo in cui l’omologazione sembra essere la chiave per il proprio successo, “Grigio Pedonale” contrappone una visione in cui libertà e verità, senza conformismo, senza gabbie, senza retorica, diventano l’unica via per la realizzazione personale.

Davide Diva

“Basta un poco per lottare”

Il brano è un invito ad essere autentici, a rimanere se stessi nonostante il giudizio altrui, nonostante la società imponga un modello conforme a tutti. Davide Diva vuole esortare gli ascoltatori a guardarsi da altri punti di vista, anche “cambiando i proprio occhi”, perchè solo in questo modo si può capire chi si è davvero. Con questo singolo si abbattono le barriere dell’uniformità, perché il mondo potrà cambiare in modi inimmaginabili, ma una cosa resterà sempre nostra: noi stessi soltanto. Per questo, non bisogna essere come pensiamo che gli altri ci vogliano, ma lasciare trasparire chi siamo senza paura.

Che tu puoi essere
Blu, Come il cielo in cui volare
Giallo, come il taxi in cui scappare
Rosso, basta un poco per lottare
E non sembrare grigio pedonale
Verde, per sembrare naturale
Rosa, per non far l’antisociale
Nero, alle volte anche soffrire
E non sembrare grigio pedonale.

Davide vuole dire a tutti che non bisogna essere per forza grigi, ma trovare il proprio colore in un mondo dalle tante sfumature diverse; ed è proprio questo il bello: colorarlo con la nostra autenticità. La canzone è prodotta, registrata e mixata da Federico Carillo, con il mix master di Giovanni Versari e l’artwork di Veronica Moglia, che si è occupata anche dello styling dell’artista. Sia il testo che la musica sono di Davide Diva.

“Quei noiosissimi sorrisi di circostanza”.

Il brano Flash, invece, richiama proprio il flash della macchina fotografica quando si scatta una foto. Infatti, il testo del brano contiene una serie di scatti diversi, accompagnati da scenari pieni di poesia – ma di vita quotidiana – nel testo. Fotografia e musica così si uniscono, dando vita a qualcosa di magico.

Non sono certo meglio di quelli lì
Certe notti vorrei andarmene via da qui
Ma poi arriva un’altra volta venerdì

Davide Diva è lo pseudonimo di Davide Di Vanna, è un ragazzo molto giovane e arriva da Lavagna, una località marittima ligure. È proprio il mare che lo ispira a scrivere i suoi testi profondi, insieme alla voglia di toccare con mano tutti i suoi pensieri, che però preferisce non dire a parole. Scrivere canzoni è l’unico modo che conosce per sopravvivere al mondo che peggiora sempre di più, per sfuggire a una realtà grigia che lo fa temere per il suo futuro. I suoi testi sono praticamente il suo immenso, sincero flusso di coscienza, accompagnato da un po’ di sana musica. Noi de «Lo Sbuffo» speriamo di avere presto qualche altra sua novità da ascoltare.

FONTI

Materiale gentilmente offerto da Costello’s

CREDITS

Foto: Laura Bianchi
Artwork: Veronica Moglia