Nella galassia hollywoodiana, Zendaya Maree Stoermer Coleman è sicuramente una delle stelle più luminose della costellazione Millennial: nata nel 1996, la giovane attrice, nota ai più semplicemente come Zendaya, è riuscita in pochi anni a raggiungere il successo mondiale sul piccolo e grande schermo. Il suo talento è stato confermato in più occasioni: nelle sue interpretazioni, nel ballo e nel canto, non ha mai sbagliato un colpo. Al di là delle sue capacità professionali, Zendaya è apprezzata anche per le iniziative a cui ha partecipato, dimostrando le proprie doti anche a livello umano.

Il battesimo Disney

Fin dall’inizio della sua carriera, Zendaya è entrata nel cuore di tanti giovanissimi spettatori attraverso il mondo Disney: dal 2010 diventa la protagonista di A tutto ritmo, sitcom trasmessa su Disney Channel, dove ha la prima occasione per rivelare le sue carte e portarsi a casa le prime soddisfazioni. Di lì a poco inciderà i suoi primi brani e firmerà un contratto con una casa discografica, affermandosi anche nel mondo del canto.

L’inizio dell’era Spider-man

Nel 2017 partecipa nel ruolo di Michelle Jones nella pellicola Marvel Spider-man: Homecoming, debuttando così sul grande schermo a livello internazionale. Ottiene anche i primi riconoscimenti, acclamata come miglior attrice in varie occasioni. Proprio per questo viene confermata anche per le pellicole seguenti che vedono protagonista Peter Parker (interpretato da Tom Holland): nel 2019 partecipa anche a Spider-man: Far From Home, mentre nel 2021 sarà presente anche in Spider-man 3, divenendo così una presenza abituale nel mondo Marvel.

Artista circense

Il 2017 è un anno particolarmente importante per Zendaya: non solo segna l’inizio del suo viaggio nell’universo di uno dei supereroi più celebri del mondo, ma approda sul grande schermo anche con The Greatest Showman, accanto a Hugh Jackman e Zac Efron. Il film racconta le vicende di Phineas Taylor Barnum e Zendaya interpreta una giovane acrobata all’interno di uno dei primi circhi della storia. Questo ruolo le dà la possibilità di sfoggiare sul grande schermo le sue doti di ballerina e ginnasta, ma anche di cantante, interpretando alcune delle canzoni che fanno da colonna sonora alla pellicola.

La serie tv Euphoria

Negli ultimi anni, sintomo anche di una maggiore maturità acquisita dall’attrice ormai cresciuta, ha interpretato anche ruoli più impegnativi. Dal 2019 è impegnata in Euphoria, serie tv in cui interpreta una giovane ragazza tossicodipendente con tutte le conseguenze del caso. E, secondo le notizie più recenti, proprio Euphoria ha portato a Zendaya uno dei riconoscimenti più importanti di tutta la sua carriera: all’ultima edizione degli Emmy Awards è riuscita a portarsi a casa il premio come miglior attrice in una serie drammatica, superando le altre attrici in corsa per lo stesso riconoscimento con molta più esperienza di lei. 

Momento da record

La vittoria agli Emmy Awards ha segnato per Zendaya non solo un importante passaggio a livello personale e professionale, ma è divenuta un simbolo a livello storico. Innanzitutto per la sua età anagrafica: è la più giovane artista femminile ad aver ottenuto un così importante riconoscimento per il piccolo schermo e questo dimostra la qualità del talento che si nasconde dietro le sue diverse interpretazioni. Un altro fatto importante è la sua provenienza: nella storia degli Emmy Awards, Zendaya è la seconda attrice nera ad aver portato a casa questo riconoscimento: prima di lei soltanto Viola Davis nel 2015 per Le regole del delitto perfetto (How to get away with murder in lingua originale). 

Attrice e non solo

Nel suo discorso di ringraziamento per la consegna del premio agli Emmy Awards, Zendaya ha voluto ricordare che “c’è speranza nei giovani” e lei per prima ne è una testimone vivente. Nonostante la giovane età, ha già dimostrato in varie occasioni la sua vicinanza a cause e iniziative nei confronti di varie tematiche sociali del nostro tempo, portando avanti con forza le proprie convinzioni

Dunque, con Zendaya sembra essere davvero nata una nuova stella: brilla non soltanto per il suo talento, ma anche e soprattutto perché fa parte di quel ristretto gruppo di attori che nonostante la giovane età non hanno bisogno di tante presentazioni, la loro fama sembra già precederli. Questo non è altro che l’inizio di un lungo percorso nell’universo cinematografico per Zendaya: la scia del suo talento sembra destinata a illuminare il mondo del cinema e della televisione anche per gli anni a venire.

CREDITS:

Copertina