Poesia libera: letture e poetry slam da Gogol and Company

Gogol and Company è venuta alla luce il giorno del solstizio dell’estate 2010 dopo quasi un decennio di idee appuntate su block-notes, di notti passate insieme a immaginare, di giorni al lavoro per imparare ciò che facciamo. Crediamo nella condivisione.

Così i librai di Gogol and Company accolgono i visitatori del sito web della libreria di via Savona 101. Uno spazio dedicato alla cultura, all’arte e all’intrattenimento, completamente indipendente, che della condivisione fa una vera e propria missione.

E sarà la poesia che, nel corso delle prossime settimane, Gogol and Company cercherà di condividere con appassionati del genere e aspiranti poeti, fino ai semplici avventori. Dal 7 al 14 di giugno, la libreria si farà infatti teatro di letture e potrey slam; e soprattutto, ospiterà tanta tanta poesia, espressione di diverse voci, di diversi stili, di diverse storie, con il festival Poesia Libera. Sette giorni di versi.

Ad aprire la settimana poetica di Gogol and Company sarà Alessandra Racca, che giovedì 7 giugno, dalle 19.00, condividerà con il pubblico dei presenti i componimenti di Nostra signora dei calzini, sua opera d’esordio, targata Neo Edizioni. Presenti alla serata anche Francesca Genti e Daniela Calisi. Domenica dedicata invece agli incontri fra culture, con il poeta siriano Faraj Bayrakdar che, con Francesca del Vecchio ed Elisabetta Bucciarelli, costruirà un dialogo fitto sulla poesia come atto di libertà. Si svolgerà martedì 12, sempre dalle 19.00, l’atteso Poetry Slam e Company; protagonisti i poeti Davide ScartyDoc Passoni, Gianmarco Tricarico, Francesca Pels, Giorgio Damato, Alice Simoni e Giorgia Cafaro; Simone Savogin, tre volte campione italiano di Poetry Slam, a dirigere la serata. Chiuderà il focus poetico della libreria la presentazione di Haikoodle: giovedì 14, nel corso di una serata di grande impatto, il pubblico avrà modo di conoscere gli haiku di Simone Savogin e le illustrazioni di Martina Dirce Carcano, confluiti in un lavoro autoprodotto, reso possibile da una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter e assisterà a poetiche -anch’esse- performance di live painting.

Una settimana di versi e liriche, competizioni poetiche, nuove scoperte letterarie, riflessioni ironiche e profonde per proporre una poesia viva e dinamica ai visitatori di Gogol and Company, nella caratteristica cornice della libreria.

Non mancherà l’interazione con il pubblico, che potrà cristallizzare l’esperienza vissuta portando con sé un piccolo testo poetico ad opera di Daniela Calisi, distribuito tramite D.A.P.1, un vero e proprio distributore automatico di poesie in palline trasparenti -sì, quelle contenenti gadget e gomme che hanno segnato l’infanzia di molti- che sarà presente in libreria per l’intera settimana.

Lo Sbuffo non mancherà.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo