Il giardino dei Ciliegi

Caro fiore,

dimmi,

dove sei stato?

quando tutto era grigio

quando ogni mattone che accumulavo

si spezzava inesorabilmente,

quando neanche una lacrima fui

capace di versare.

Dove sei ora?

Dove trovo le mie radici

ormai secche,

la forte linfa che un tempo percorreva il mio stesso cammino

mi ha lasciata sola,

solo sonno e dormo.

Dormo da tempo ormai

nel giardino dei cigliegi.

Ormai spoglio certo,

in una folle primavera decisi di lasciarlo,

non mi da più fiori ma solo rami secchi.

Ma a me piace pensare che un giorno

forse

mi perdonerà.

credits

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo