Oggi, proseguendo con il filone #ArteFaRiflettere, vi propongo un’ artista straordinario: Wim Wenders, uno degli esponenti di spicco del Nuovo cinema tedesco, il quale, attraverso l’uso della fotografia, affronta temi a lui molto cari come la nostalgia, la perdita, il tempo, il movimento e la memoria. Quest’ultimo viene affrontato a pieno nell’opera che affrontiamo oggi.

 

New York, November 8, 2001
@Sergio Tanderini Fotografia

Dopo la mostra “Wim Wenders. America”, tenutasi a Villa Panza dal 16 gennaio al 29 marzo 2015, l’artista dona alla collezione permanente l’opera Ground Zero “New York, November 8, 2001, I, II, III, IV, V. Si tratta di cinque fotografie, che immortalano le macerie create dal tragico attentato alle torri gemelle del 2001. Delle twin towers non è rimasto nulla se non detriti e polvere.