ALICE

Ed è incontrarti per caso,

seguendo le orme leggere

del tuo cappotto marrone

ormai celebre per me,

gioia massima del giorno,

un fior di loto volante

accanto al sole morente.

 

Stagione incerta divampa

per le mormoranti strade:

tu non cedere al rumore,

ergiti scura sul mondo

chè risplende l’ombra tua

sicura in note d’argento

sullo sguardo di metallo.

 

Credits immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo