Daft Punk e “Alive 2017”: realtà o false speranze?

Sono numerose le voci che si ricorrono riguardo ad un possibile live dei due amatissimi robot, i Daft Punk. Il duo, che è ormai meritatamente entrato a far parte dell’immaginario collettivo come quasi “leggendario”, potrebbe tornare a calcare le scene dei palcoscenici mondiali. Sarebbe il terzo tour dopo quello del 1997 e del 2007. Sarà il 2017 parte di questa particolare tradizione a scadenza decennale?

I fans di tutto il mondo hanno ricominciato a parlare dei Daft Punk dopo numerosi rumours (tra cui quello che li vorrebbe presenti al prossimo Lollapalooza) e, soprattutto, dopo la comparsa sul web di un misterioso sito dal nome evocativo “Alive 2017”.  Analizzato sin nei minimi dettagli da fans e bloggers, è possibile notare che, nel codice della pagina, sono presenti alcuni numeri che sembrano coordinate geografiche e che, effettivamente, corrispondono realmente alla posizione di alcune città: tra queste sono state rilevate Parigi, Los Angeles, Londra, New York, Tokyo, San Paolo ed Ibiza.

Nel sito inoltre è presente anche un countdown che segna, al momento, che mancano 9 ore, 33 minuti e 2 secondi alla fine dello stesso. Annunceranno forse che avverrà concretamente il ritorno dei Daft Punk sulle scene mondiali, o si verrà a sapere che si tratta solamente di una bufala e che la scadenza decennale non verrà rispettata? Quello che sappiamo per certo è che il 2017 potrebbe davvero essere un anno che ricorderemo a lungo e che incrementerà ancor più l’alone di mistero che circonda i Daft Punk (dei quali, per altro, non conosciamo nemmeno la vera identità), sia che il tour mondiale venga confermato, sia che il temine del count down non porti a nulla.

Nel frattempo questa possibilità sta tenendo con il fiato sospeso il mondo intero. Non resta fare altro che aspettare la sentenza definitiva e, nel frattempo, continuare ad ascoltare le canzoni che li hanno portati ad essere degni membri del Pantheon dei musicisti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo