Sarà

 

Di Italo Angelo Petrone

Ancora vago tra le tue braccia.

provo a trovare il tepore,

ma poi i colori, la tua faccia,

gli inchini delicati, il tuo odore

 

Qui a terra penso alle distese,

giochi d’animo e vite mai tese,

offro le labbra in cambio di speranza,

gioco male sapendo che sarà una mattanza.

credits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo