Amore a prima luna è il primo romanzo di Mattia Varsalona, conosciuto più probabilmente come LUNARSono un casino, invece, è l’ultimo singolo di Mattia, chiamato da tutti Mr. Moon.

Ma chi è questo ragazzo? Nella vita di tutti i giorni Mattia disegna, scrive, canta, suona la chitarra. Insomma, un ragazzo normalissimo, che però ha un seguito di 370 mila persone, un romanzo in libreria e un bel po’ di canzoni su Spotify.

Per chi già lo conoscesse, con quest’intervista lo conoscerete meglio. Per chi ancora non lo conoscesse, buona lettura, preparatevi a entrare nel mondo lunare di Mr. Moon.

LUNAR: da dove nasce questo nome e che cosa significa per te?

Il nome d’arte LUNAR (su Instagram @mrmoon), pseudonimo di Mattia Varsalona, nasce da uno speciale rapporto che ho con la notte e in particolar modo con la luna. Quel giorno di due anni fa in cui decisi di iniziare questo progetto nacque di conseguenza anche il nome.

Quando e perché hai deciso di iniziare questo progetto?

Il progetto, come dico sempre, nasce da una vita vissuta al contrario, da un periodo nel quale andavo a dormire tardissimo la notte, quasi all’alba, e mi svegliavo tardissimo la mattina. In quelle notti così riflessive, mentre tutto il mondo dormiva, eravamo svegli solo io e la luna. Fin dall’età di sei anni ho amato il disegno, era la mia passione preferita, passione che nel corso del tempo ho perso e poi ritrovato. Quale occasione migliore della notte per tornare a disegnare? E perché non iniziare a postare il tutto su Instagram? Iniziai a postare una volta al giorno i miei sfoghi disegnati fino a quando non iniziarono a viralizzarsi. Si può dire sia nato tutto da un’urgenza espressiva.

Se dovessi descrivere la tua arte a chi ancora non ti conosce, che cosa diresti?

Credo che l’arte non sia assolutamente facile da descrivere, descrivere la propria è ancora più difficile. Per rispondere alla domanda dovremmo chiedere a una persona che mi segue, darebbe una risposta migliore della mia.

Da che cosa o da chi prendi ispirazione per ciò che scrivi e disegni?

Prendo ispirazione da tutto ciò che mi circonda, momenti che ho vissuto, che sto vivendo o che magari immagino. In fin dei conti, qualsiasi cosa può farmi venire in mente una nuova illustrazione o una nuova canzone. Vado a mangiare al McDonald, magari qualche giorno dopo pubblicherò qualcosa al riguardo. Nel caso di una canzone, per questioni di tempistiche, uscirà un mese dopo.

Le tue illustrazioni riguardano in gran parte la sfera dell’amore; che cos’è per te?

Bella domanda, l’amore è un qualcosa troppo grande e troppo difficile da spiegare. Forse devo ancora capirlo anche io. Ad ora quello che mi sento di dire è: amore è stare bene.

Il 16 giugno è uscito il tuo primo romanzo, Amore a prima luna. Come lo descriveresti ad una persona che non l’ha ancora letto?

Amore a prima luna è il mio primo romanzo edito da Mondadori, un libro composto da 170 pagine e 10 illustrazioni. Sicuramente è il libro giusto per tutte le persone sognatrici, per tutte le persone che credono nell’amore nonostante gli alti e i bassi. Credo sia una storia che tiri in ballo tante emozioni, tutti potremmo sentirci i protagonisti di Amore a prima luna.

Oltre all’arte, un’altra tua grande passione è la musica. Il tuo ultimo singolo si chiama Sono un casino. Come mai hai scelto proprio questo titolo?

Sì, la musica è sempre stata presente nella mia vita, fin da bambino come ascoltatore, mentre più avanti iniziai proprio a suonare la chitarra e scrivere le mie prime canzoni. Per quanto riguarda l’ultimo singolo la scelta del titolo è stata molto importante per me. Sono un casino perché la mia vita è un casino, la mia camera è un casino, la mia testa e i miei pensieri sono un casino. Credo che molte persone si possano sentire i protagonisti della storia che racconto nella canzone che poi proprio nel ritornello recita lo so che mi ami anche se sono un casino. La morale di questa canzone per me è proprio l’amarsi nonostante tutto.

Ad oggi hai un seguito di quasi 370 mila persone sui social, quanto pensi che sia cambiata la tua vita?

A dirti la verità quando si acquisisce un grande seguito penso che non cambi la persona, più che altro cambia tutto ciò che ti circonda. Il seguito mi ha sicuramente permesso di riuscire a realizzare il mio sogno, cioè trasformare la mia passione in un lavoro, e per questo sarò per sempre grato a tutte le persone che mi supportano quotidianamente, un grazie a loro non sarà mai abbastanza. Da non dimenticare anche il fatto che “da un grande potere derivano grandi responsabilità”. Ora che ho molta visibilità mi sento in dovere di stare attento ai messaggi che lancio, questa cosa è molto importante.

A parer tuo, perché così tante persone ti seguono?

Credo che una persona mi inizi a seguire proprio perché si ritrova in nelle mie illustrazioni, vignette o frasi.

Cosa ti auguri per il futuro? Hai già altri progetti in corso?

Eh, troppi, sono un grande sognatore. Sicuramente continuare a vivere facendo quello che mi piace. Concretamente, invece, ho in progetto un nuovo romanzo, nuove canzoni e altre cose di cui al momento non posso ancora parlare.

 

Davanti ad un talento del genere, non si può che fare tanti complimenti ed augurare un futuro proficuo a Mattia, che con la sua arte e la sua musica possa esaudire tutti i suoi sogni e volare alto. Magari fino alla luna. In bocca al lupo Mr. Moon!


FONTI:

Intervista dell’autrice

CREDITS:

Copertina (Inviatoci dall’artista)

Immagine 1

Immagine 2

Immagine 3 (Inviatoci dall’artista)

Immagine 4 (Inviatoci dall’artista)