Epifania primaverile

 

La primavera si stiracchia come una bambina:

abbraccia la luce del sole che fa capolino nel cielo

e rimprovera dolcemente la pigrizia degli alberi

che la stavano aspettando.

 

Con le sue esili dita tocca i prati ancora provati dall’inverno

e la sua ingenua allegria vi fa sbocciare fiori colorati,

una sfumatura cromatica per ogni emozione.

 

Aleggia la primavera nell’aria

e il suo sinuoso movimento è accompagnato dal canto della poesia

che, nel mese di marzo, le porge il proprio dono

come un Re Magio.

 

Celebrata in tutto il mondo, dona un sorriso a chi la incontra

e in quel piccolo gesto

vi è l’essenza immensa della rinascita.

 


FONTI
Poesia di Silvia Lisena

CREDITS
Copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie