La stessa tristezza dell’inverno

In ogni donna vedo un amore

da cogliere, e coltivare in me

fiorendo in un’altra primavera

da quella degli alberi

verso il cielo distesi, ma soli

e costretti dalle radici a terra,

verdi e rinnovati, ma vecchi

nella stessa tristezza dell’inverno.

credits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie