La stessa tristezza dell’inverno

In ogni donna vedo un amore

da cogliere, e coltivare in me

fiorendo in un’altra primavera

da quella degli alberi

verso il cielo distesi, ma soli

e costretti dalle radici a terra,

verdi e rinnovati, ma vecchi

nella stessa tristezza dell’inverno.

credits

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caro lettore, per noi de Lo Sbuffo l'educazione ad un uso consapevole del web è fondamentale. Se puoi, ti chiediamo di dedicare due minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo di Accademia Civica Digitale.

Con la cultura per un web migliore!

Grazie,
Lo Sbuffo