Orta San Giulio. Un piccolo gioiello nascosto

Un piccolo borgo di origini antiche, incastonato tra le Alpi piemontesi e un affascinante lago, ricco di leggende e storie magiche. È questa la splendida cornice che circonda Orta San Giulio.

Sono molte infatti, le bellezze che contribuiscono a fare di Orta un luogo unico, quasi incantato.
L’isola di San Giulio è sicuramente il luogo più famoso e fotografato. Quest’isola ha fatto da sfondo all’ultimo film di Tornatore “La Corrispondenza“, assumendo il nome di Borgo Ventoso. Ventosa o meno, quest’ isoletta è veramente caratteristica. La visita è breve, si può compiere in pochi minuti e non si potrà fare altro che rimanere affascinati dagli scorci che offre. Oggi su quest’isola risiedono una trentina di monache di clausura ospiti dell’Abbazia Mater Ecclesiae. La badessa di questa abbazia è Annamaria Canopi, una delle più importanti erudite del mondo cattolico.
Dopo essere ritornati sulla terra ferma la cosa migliore da fare è passeggiare per la piazza principale per poi salire la scalinata che porta alla Chiesa di Santa Maria dell’Assunta, la chiesa parrocchiale del paese. Dopo aver visitato la parrocchia sarà bello perdersi lungo i vicoli di Orta per scoprire tanti angoli nascosti. Durante questa passeggiata non sarà difficile trovare Villa Bossi, l’attuale sede municipale, su cui si apre un piccolo giardino molto curato con un panorama stupendo sul lago e sull’isola.

Fonte

Tornando in piazza sarà possibile invece ammirare il Palazzo della Comunità, conosciuto da molti anche con il nome di Broletto. Questo edificio, risalente al 1582, è una struttura particolare ed ha perfino una piccola torre campanaria. Il Palazzo è stato a lungo la sede del potere e delle amministrazioni cittadine ed oggi è usato come sala meeting.
A Orta c’è anche spazio per la quiete e la preghiera con il Sacro Monte di Orta, oggi sito UNESCO. Con le sue cappelle e il suo parco, è il luogo ideale per rilassarsi e meditare circondati dalla bellezza dell’arte e della natura. Il borgo insieme alla sua isola è una sorpresa nascosta tra il verde nel nord del Piemonte. Vicinissima ad altre mete turistiche più conosciute (basti pensare che Stresa o le isole Borromeo sul Lago Maggiore si trovano a meno di 30 km) merita sicuramente una visita.

Fonti:
www.lagomaggiore.net
www.comune.ortasangiulio.no.it

Images: copertina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie