Il continente Americano è il primo continente che è riuscito ad eradicare il morbillo acquisito a seguito della circolazione sul proprio territorio. Questo evento rappresenta una pietra miliare per la sanità pubblica americana e mondiale, ma il virus continuerà ad essere importato nel continente tramite i viaggiatori  provenienti dall’estero. Nel 2015 negli Stati Uniti si sono registrati 189 casi di morbillo, tutte infezioni importate da chi aveva fatto viaggi intercontinentali poco prima di ammalarsi o da turisti in visita. L’ultimo caso di contagio endemico risale invece al 2002, ben 14 anni fa.

The Region of the Americas is the first in the world to have eliminated measles.

Pan American Health Organization

Se vistate chiedendo come gli americani siano riusciti in questa impresa titanica, la risposta è molto semplice: vaccini. In America, il controllo vaccinale è centralizzato ed è estremamente consigliato dalle istituzioni. Per iscriversi in una qualsiasi scuola degli USA, è necessario esibire un certificato vaccinale e documentare la presenza di anticorpi protettivi verso alcune malattie. Purtroppo in Italia non abbiamo dei controlli così severi e non a caso il nome del nostro paese compare nella lista dei 18 Paesi europei che in cui il morbillo è ancora endemico.

Non bisogna fare l’errore di pensare che ora che la malattia è stata eradicata gli americani non dovranno più sottoporsi al vaccino. Affinché sia mantenuta l’immunità è fondamentale che la copertura vaccinale rimanga ampia per rispondere ai casi d’importazione.

Un altro concetto importante è che l’immunità del singolo passa dalla herd immunity ovvero dall’immunità del gregge. Quando la maggior parte della popolazione di una comunità è vaccinata, anche gli individui che non possono vaccinarsi sono protetti.

L’eradicazione del morbillo è uno degli obiettivi più perseguiti dalle autorità sanitarie di tutto il mondo e – stando ai dati dell’OMS – grazie alle campagne di vaccinazione degli ultimi anni sono stati evitati 17,1 milioni di decessi. Si è fatto molto, ma si deve fare di più: ogni giorno nel mondo 315 bambini muoiono a causa del morbillo, e nonostante questo dato impressionante esistono ancora persone che si dichiarano contrarie alle vaccinazioni sulla base di uno studio ritrattato dalla stessa rivista scientifica che lo ha pubblicato.

Credit immagine