AriAnteo: il multisala all’aperto di Milano

di Laura Marino 

 L’estate milanese è qualcosa di estenuante. Il sole cocente scioglie l’asfalto, l’ubicazione della città all’interno di una pianura incavata tra le montagne rende impossibile un ricambio d’aria frequente, e l’afa domina incontestata l’atmosfera. Ma, a parte questo, non si può certo dire che a Milano, d’estate, non ci sia nulla da fare. Anzi, sembra proprio che la pausa estiva faccia esplodere un’attività e un’ispirazione indescrivibile, atta ad intrattenere quei cittadini che non possono andare in vacanza o che ci sono già stati.
La città pullula di eventi, specialmente di sera: tra questi uno dei più eventi, in vigore già da 25 anni è AriAnteo, un’iniziativa promossa da Anteo spazioCinema e Assessorato alla Cultura del Comune di Milano in collaborazione con Corriere della Sera, parte degli eventi di Expo in Città.

Oramai i cinema all’aperto sono un’usanza abbastanza diffusa d’estate, ma questo è tra i primi cinema all’aperto del paese, aperto nel 1989 a cura dei cinema Anteo, in collaborazione con il Comune di Milano, ed originariamente situato alla Rotonda della Besana.

Negli anni si sono susseguite location diverse, sempre più suggestive e prestigiose: quest’anno, con i due nuovi luoghi dell’Arena Civica, del Mercato Metropolitano (zona navigli) e del Chiostro dell’Incoronata, AriAnteo diventa a tutti gli effetti il primo multisala all’aperto d’Italia.

La rassegna è partita dal 19 giugno con lo spazio del Mercato Metropolitano, poi estesa dal 1 luglio agli spazi Arena Civica e Chiostro dell’Incoronata (grande novità perché composto a sua volta da due sale, di 330 e 282 posti, dotate di sistema audio stereo in cuffie wireless), e durerà tutta l’estate concludendosi il 31 agosto. La programmazione cinematografica è affiancata da vari appuntamenti musicali proposti dall’orchestra de I Pomeriggi Musicali con la manifestazione “7 concerti per 7 notti”. Tra i film proiettati, “The Imitation Game” di Morten Tyldum (che ha aperto la rassegna), “Se Dio vuole” di Edoardo Falcone, “Taxi Teheran” di Jafar Panahi (Orso d’Oro alla Berlinare 2015), “Giovani si diventa” di Noah Baumbach.

Il prezzo del biglietto per la visione dei film è di  7 euro, per i concerti 5 euro, e nel caso  si volesse assistere sia al concerto musicale (il prossimo si terrà il 31 luglio) che al film, c’è la possibilità di acquistare un biglietto promozionale a 8 euro, la cui formula prevede concerto alle 20.30 e proiezione del film a seguire.


Ricapitolando: 

DOVE: Cinema AnteoVia Valenza, Milano

QUANDO: Dal 19/06/2015 Al 31/08/2015

PREZZO: 7 euro per il film, 5 euro per il concerto, 8 euro per film + concerto


Per saperne di più su concerti e programmazione cinematografica cliccare QUI !

 


credits Immagine: www.mentelocale.it/images/articoli/full/59099-1.jpg

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Sbuffo cerca redattori!

Unisciti a noi come associato e comincia il tuo percorso di formazione giornalistica: quattro articoli al mese in una realtà giovane e propositiva, dove sarai affiancato da correttori di bozze e da tanti collaboratori volenterosi di crescere e migliorarsi!

Inviaci il tuo articolo di prova inedito a

info@losbuffo.it

e se vuoi... Aiutaci a spargere la voce!
Grazie