L’aria si compone di azoto, ossigeno, vapore acqueo e anidride carbonica. La respiriamo tutti i giorni, insieme a tanto smog, ma durante il periodo natalizio, nell’aria c’è anche qualcosa di impercettibile, di magico.

C’è lo insegnano da quando siamo bambini, se qualcosa di straordinario, magico ed impossibile, sta per accadere, è molto probabile che succeda proprio a Natale. Quindi tenete occhi e orecchie ben aperti, qualcosa potrebbe accadere da qui a breve, potrebbe anche succedere il miracolo dei miracoli: scrivere una lista di buoni propositi per l’anno nuovo che non butterete nel cestino già il 1 gennaio. Si perché ci sono magie che durano un giorno e altre più a lungo termine.

Però, vedere la magia nel mondo reale non è semplice, fortuna che abbiamo libri, film e serie tv. Se per Natale, volete portare un po’ di incantesimi nella vostra vita non vi resta che scegliere cosa leggere o guardare.

Tutto ebbe inizio nel 2004, con il film per la televisione The Librarian – Alla ricerca della lancia perduta, primo capitolo della serie The Librarian. Protagonista della saga, è Flynn, un trentenne con 22 lauree che non vuole smettere di imparare, perché l’unico luogo in cui si sente a suo agio, è l’università. Un giorno, però, tutto cambia e Flynn riceve una lettera che lo invita a lavorare come bibliotecario a quella che a tutte le apparenze è la Biblioteca Pubblica di New York. Qui scoprirà che sono conservati al sicuro reperti leggendari di inestimabile valore e di pericolosa potenza, quali Excalibur, l’Arca dell’Alleanza e il vaso di Pandora. Ha così inizio un’avventura che prosegue nei due film successivi The Librarian 2 – Ritorno alle miniere di Re Salomone (2006) e The Librarian 3 – La maledizione del calice di Giuda (2008).

Nel 2014, dopo aver sentito a lungo la mancanza dell’adorabile bibliotecario, brillante ma un po’ imbranato, The Librarians torna come serie tv per l’emittente statunitense TNT, che ordinò una serie di dieci episodi settimanali che includessero i personaggi del cast originale, come Flynn, oltre a dei nuovi. La prima stagione andò in onda a partire dal 7 dicembre 2014. Oggi, invece, negli Usa, siamo nel mezzo della seconda stagione.

Ieri, 16 dicembre, negli Usa sul canale Syfy, è andata in onda l’anteprima della prima puntata di una serie che sprizza magia da tutti i pori. Se sentivate la mancanza di Harry Potter e di una scuola di magia, potreste aver trovato la vostra risposta. Potrete smettere di disperarvi per non aver avuto un gufo a consegnarvi una lettera magica ad 11 anni, e iniziare a sperare di essere convocati a sostenere un esame magico prima di iniziare l’università. Si tratta di The Magicians, la serie tratta dal bestseller omonimo di Lev Grossman, uscito in Italia nel 2010, con titolo Il Mago.

Bisognerà aspettare il 2016 anche per un’altra serie tv che viene direttamente dalla letteratura fantasy, The Shannara Chronicles. Come vi suggerisce il titolo, sviluppata da Alfred Gough e Miles Millar, la serie è basata sull’omonima serie di romanzi fantasy scritti da Terry Brooks, prolifico autore statunitense. Ambientata centinaia di anni dopo la distruzione della civiltà, la serie segue le avventure della principessa elfica Amberle Elessedil, del giovane Wil Ohmsford, metà elfo e metà umano, e dell’umana Eretria. I tre si imbarcano in un viaggio per salvare l’albero elfico Ellcrys e proteggere le Quattro Terre dal mondo dei Demoni.

L’ultimo atto magico, che chiude questo piccolo elenco, è certamente il più atteso, in Italia la pellicola uscirà nelle sale il 17 novembre 2016. Fantastic Beasts and Where to Find Them è la risposta alle preghiere di tutti gli orfani della saga di Harry Potter, la Warner Bros e J.K.Rowling, ci riportano nell’universo che ha dato vita al maghetto con cui siamo cresciuti e che tutti hanno amato. Ispirato dall’omonimo libro della Rowling, il film comincia con l’arrivo a New York di Newt Scamandro, un magizoologo che deve incontrare una persona molto importante al Congresso Magico degli Stati Uniti d’America. Punto centrale dell’incontro è una valigetta magica che, nonostante le sue dimensioni, ospita migliaia di creature pericolose e i rispettivi habitat. Quando le creature scappano dalla valigetta, Newt viene inseguito dalle autorità magiche statunitensi e l’accaduto rischia di minare ulteriormente le relazioni tra il mondo magico e quello non magico, già da tempo compromesse a causa della presenza di un gruppo di fanatici estremisti chiamato The Second Salemers. La storia racconta di come questo tremendo sbaglio influirà sullo stato delle relazioni tra maghi e No-Maj (termine americano per indicare una persona priva di poteri magici), dei tentativi fatti per rimediare e del clima di paura, violenza e tensione che si instaura nella comunità di maghi e streghe della New York del 1926.

Buona lettura, buona visione, e soprattutto, buone magiche feste a tutti.


CREDITS

Copertina