Autore: Francesco Camagna

Etty Hillesum, una coscienza e uno spirito limpidi