Negli ultimi mesi la nostra principale possibilità di evadere e viaggiare sono stati film e serie tv. Così, in base al variare delle esigenze di conforto, abbiamo esplorato posti nuovi e fatto visita a quelli preferiti, galoppato virtualmente per lande sconfinate, partecipato a battaglie sulle nevi, vissuto le abitudini di qualche metropoli moderna oppure le romanticherie delle loro versioni in bianco e nero. Adesso che la serie di restrizioni dovuta alla pandemia si sta pian piano allentando e si può abbozzare qualche timido programma di viaggio, è probabile che qualcuna di queste location viste in tv venga voglia di visitarla davvero.

Cineturismo, si chiama: una branca del turismo culturale che non è certo nuova, ma negli ultimi anni è cresciuta e si è evoluta, soprattutto grazie al binge watching. Le serie tv consentono infatti di creare e coltivare un legame strettissimo con i propri spettatori. Cosicché recarsi nelle località dove sono state girate diventi un modo per immergercisi di nuovo, identificarsi con i protagonisti, rafforzare la familiarità con il racconto e, magari, conoscere persone con cui condividere le stesse passioni.

Non tutte le serie sono in grado di suscitare curiosità per le proprie ambientazioni, solo quelle dove il paesaggio è parte integrante del racconto ci riescono. Una delle prime fu Sex & the City a fine anni Novanta, ma dai bus tour dei posti newyorkesi frequentati dalle sue protagoniste, il cineturismo si è organizzato sempre meglio. Oggi Hilton promuove i suoi hotel indicandone la vicinanza alle location di famose serie tv; su Airbnb si trovano in affitto le case usate come set e i tour guidati a Chernobyl sono molto gettonati. Qui abbiamo messo insieme sette famose serie tv e qualche idea di percorso per visitarne le location.

7 famose serie tv e le loro location da visitare

Normal People location Trinity College

Normal People – Irlanda, Italia e Svezia

Dopo l’entusiasmo di pubblico e critica, il drama tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice irlandese Sally Rooney arriverà anche in Italia nel corso dell’estate, su Starzplay. Nel frattempo, online si trovano già diversi tour dei luoghi che fanno da sfondo all’intensa storia d’amore tra i protagonisti Connell (Paul Mescal) e Marianne (Daisy Edgar-Jones). Si parte dalla costa atlantica dell’Irlanda, nella contea di Sligo, dove la città di Tubbercurry è stata scelta per le scene ambientate nell’immaginaria Carricklea. Da qui in 45 minuti di macchina si raggiunge la Streedagh Beach, la ventosa e suggestiva spiaggia che compare nel secondo episodio. Ci si può poi spostare verso la costa orientale per visitare Dublino e il Trinity College, dove i due protagonisti si ritrovano dopo il liceo. Alcune scene sono ambientate anche in Italia, nella Tenuta di Verzano, a nord di Roma, e in Svezia, nella città di Luleå.

Come organizzarsi? Si può visitare il sito ufficiale del turismo irlandese, che fornisce anche spunti per una visita di uno o più giorni nella contea di Sligo. Per quanto riguarda Dublino, si possono invece trovare informazioni sul sito visitdublin.com. Infine, la Tenuta di Verzano è affittabile su Airbnb per circa 40 euro a notte.

Skam serie tv location casa albero Perugini

Skam Italia – Roma

Se la versione italiana della famosa serie tv per adolescenti norvegese è considerata tra le più realistiche, parte del merito va anche alle location scelte dallo showrunner Ludovico Bessegato. Fatta eccezione per alcuni scorci tradizionali, come San Pietro e il Colosseo, Bessegato ha spiegato a «Rivista Studio» di aver voluto raccontare una Roma meno conosciuta, ma più autentica e riconoscibile a chi ci vive davvero. Lo sfondo di molte scene corrisponde al quartiere Ostiense, a sud del centro: un’ex area industriale ora frequentata perlopiù da studenti. I momenti scolastici sono invece ambientati nei quartieri Trastevere e Testaccio; a Ostia si trova la piscina dismessa che i protagonisti usano come pista da skate; e compaiono anche la casa-albero di Giuseppe Perugini a Fregene e il lago di Bracciano.

Come organizzarsi? Basta fare un salto sulla pagina Facebook di Skam Italia, che ha pubblicato un elenco (mappa compresa) di tutti i posti che punteggiano la serie come parte integrante della vita di ciascun personaggio.

Wye Valley Sex Education location

Sex Education – Galles e Inghilterra

In realtà, la comedy di Netflix sui problemi di sesso adolescenziali non rivela mai l’esatto posto in cui vivono i suoi protagonisti. Si sa, però, che il paesaggio si colloca perlopiù al confine tra Galles e Inghilterra: molte scene all’aperto sono girate tra la Foresta di Dean e la Wye Valley. Qui si trova anche la caratteristica casa in cui l’ansioso Otis (Asa Butterfield) abita con la madre sessuologa (Gillian Anderson), nel villaggio inglese di Symonds Yat. Le scene ambientate nell’immaginario liceo di Moordale sono girate invece nel campus della University of South Wales a Caerleon, Newport, non più in funzione dal 2016. La location delle stravaganti assemblee e dei balli scolastici presenti nella serie è infine il Paget Rooms, uno storico teatro situato a Penarth, una cittadina a pochi chilometri da Cardiff.

Come organizzarsi? La valle che si estende lungo il fiume Wye e l’antica Foresta di Dean sono state spesso utilizzate come location per molti importanti film e serie tv, tra cui Harry Potter, Merlin, Star Wars e Dr Who. Sul sito wyedeantourism.co.uk si può quindi consultare un elenco di tutte le località che compaiono non solo in Sex Education, con informazioni piuttosto ricche e complete per programmare il proprio soggiorno nella zona.

L'amica geniale serie tv location Castello Aragonese Ischia

L’amica geniale – Napoli e Ischia

I percorsi turistici legati a L’amica geniale esistono da ben prima che HBO ne producesse una serie tv. Molti infatti sono nati per accontentare i numerosi turisti che chiedevano di poter visitare le ambientazioni descritte nei romanzi di Elena Ferrante. Secondo «Vox», la sua scrittura vivida avrebbe sviluppato nei lettori un intenso legame con la città di Napoli, contribuendo a riqualificarla come meta turistica al pari di altre importanti città italiane. Il rione Luzzatti, dove nasce l’amicizia tra le protagoniste Lila e Lenù, è stato completamente ricostruito in un grade set vicino a Caserta, che a breve dovrebbe aprire al pubblico. Tuttavia molte scene sono state girate nel centro storico di Napoli, a Gaeta e sull’isola di Ischia.

Come organizzarsi? Per iniziare a pianificare il proprio percorso nella Napoli dell’Amica geniale si possono sfogliare gli itinerari suggeriti da molti articoli online, come quello pubblicato dal «New York Times». Se invece si preferisce affidarsi a un tour guidato, ce ne sono diversi tanto a Napoli quanto a Ischia: tra i siti più famosi e meglio recensiti da consultare ci sono lookingforlila.com e ischiaguidedtours.it, che offrono esperienze di durata variabile.

Game of Thrones location

Il Trono di Spade – Irlanda del Nord, Croazia, Spagna, Islanda e Malta

In fatto di turismo culturale, quello generato dalla serie fantasy di HBO è forse il più esteso, vario e singolare. Pochi racconti tv sono stati girati in una quantità simile di ambientazioni e ancora meno hanno ispirato esperienze turistiche di ogni tipo e prezzo. Quasi nessuno, poi, vanta un’apposita applicazione per programmare le tappe del proprio viaggio di location in location. Si tratta di Game of Thrones Locations, che mette insieme tutti i posti dell’Irlanda del Nord presenti nella serie. Per iniziare a pianificare basta muoversi sulla mappa irlandese o su quella di Westeros, cliccare sulle varie località e appuntarsi tutte le informazioni al riguardo.

Come organizzarsi? Concentrandosi solo sulle location dell’Irlanda del Nord, sul sito gameofthronestours.com si può scegliere tra tantissime tipologie di percorsi, dalle passeggiate nella foresta alle gite in barca lungo la zona costiera, travestimento incluso. Per ognuna delle altre location (come Islanda, Spagna, Malta) online si trovano parecchie idee e viaggi organizzati. Dal sito di vacanze di lusso Zicasso, ad esempio, si può prendere spunto per pianificare il proprio tour a tema in Croazia, ma risparmiando.

Theater im Deplhi Babylon Berlin location serie tv

Babylon Berlin – Berlino

Tra le produzioni tv europee più apprezzate degli ultimi anni c’è la serie noir Babylon Berlin. La ragione è dovuta in buona parte alla sua ricostruzione minuziosa e costosissima della Berlino di fine anni Venti. I percorsi guidati legati alla serie non si limitano perciò ad accompagnare i turisti nella Berlino odierna, ma la confrontano anche con quella dell’epoca, raccontandone vezzi e abitudini. Tra le tappe principali degli itinerari compaiono il Theater im Delphi, un ex cinema oggi sfruttato per eventi e concerti; il Rotes Rathaus, cioè il municipio della città, che nella serie è un commissariato di polizia; e infine la Alexanderplatz, la storica piazza di Berlino che costituisce lo sfondo principale degli episodi.

Come organizzarsi? Il sito ufficiale del turismo di Berlino ha una pagina interamente dedicata a Babylon Berlin, con anche una mappa di tutte le location visitabili. Esistono poi diversi tour guidati da fare a piedi oppure in bus, come quello organizzato dal sito di viaggi Zeit Reisen.

Campanile Curon Venosta location serie tv

Curon – Val Venosta

Ancor prima del suo rilascio, l’ultima produzione italiana di Netflix ha generato curiosità attorno a Curon, la cittadina della Val Venosta che le presta nome e ambientazioni. Non accade di frequente, del resto, che dalle acque di un lago spunti un campanile. Si tratta dell’unico elemento rimasto integro del vecchio centro abitato, che fu distrutto e sommerso negli anni Cinquanta per costruire la diga di Resia. Il paese venne poi ricostruito sulle rive del lago. Il panorama unico nel suo genere, l’atmosfera placida ma conturbante, i racconti sulla vicenda e le leggende della tradizione del posto sono considerabili i veri protagonisti della serie sovrannaturale. Con la fine della quarantena Curon ha già attratto molti turisti ed è probabile che diventi una meta piuttosto trafficata.

Come organizzarsi? Sul sito ufficiale venosta.net si trovano tutte le informazioni per muoversi nella zona. Ci si può anche avvicinare meglio al campanile con una gita in battello sul lago Resia. Volendo, poi, si possono visitare le altre location della serie, come Malles, il lago di Caldaro e il paesino di San Felice, tutti in provincia di Bolzano.