La città della Madonnina non è certamente la prima meta di culto italiana per un cinefilo. Roma attrae per i grandi titoli che sono stati girati nella città eterna come Spectre, La grande bellezza e To Rome with love, per non parlare degli Studios di Cinecittà. Torino si difende con il Museo Nazionale del Cinema, le location di Dario Argento e la Galleria Subalpina. Come molte altre bellezze peculiari che Milano può vantare, quelle in ambito cinematografico sono più nascoste, da ricercare, scoprire, e possono davvero sorprendere. Questa guida vuole essere la proposta di giornata ideale per un cinefilo a Milano.

Bar Luce – Fondazione Prada

Cinefilo

Vorrei vivere in un film di Wes Anderson, Vederti in rallenty quando scendi dal treno” cantavano I caninel 2011. Inizia così, giù dal treno, la giornata perfetta di un cinefilo a Milano. L’idea è fare colazione in uno dei bar più belli e significativi della città: Bar Luce.

Il Bar Luce è una perla all’interno di Fondazione Prada e un’omaggio ai caffè della vecchia Milano. Sedendosi su una delle scomode sedie verde pisello si percepisce l’atmosfera di Grand Budapest Hotel. Non potrebbe essere altrimenti vista la mano del progettista: Wes Anderson. Con la carta da parati che richiama gli antichi palazzi, il pavimento vintage, i juke-box e i pinball all’interno è il posto che non può mancare per amanti del genere.

Osteria del Cinema

Per pranzo la destinazione è chiara: Osteria del Cinema, in zona Garibaldi. Si tratta dell’unico ristorante e wine bar all’interno di un cinema, precisamente all’interno del multisala Anteo, nonché Palazzo del Cinema. Una grande parete con i volti più iconici, numerosi post e cimeli, rendono il pranzo gradevole.

Effettuando una prenotazione, il tavolo viene riservato con un cartoncino sul quale c’è il proprio nome e la foto di un attore famoso, per lasciare una sensazione da vip. Il giardino esterno è il massimo per amanti di quel rustico un po’ trasandato.

Video club Le Cinemà: il tempo del cinefilo a Milano

Il pomeriggio si trascorre in via Washington. Esiste un posto dove il tempo sembra essersi fermato: Le Cinemà. Si tratta della prima videoteca di Milano, un vero e proprio tempio del cinema vintage. I primi tempi il signor Michele, aperto da quasi trent’anni, vendeva nastri e videocassette. Ha retto la prima rivoluzione del cinema domestico, adattandosi al passaggio in dvd. Se ne possono trovare a migliaia, da quelli più recenti, ai primissimi diffusi per il grande pubblico.

Michele, nonostante sia messo in difficoltà dalle varie piattaforme di streaming, mette a disposizione per i più appassionati dei titoli a noleggio gratuito. Sicuramente gli algoritmi di preferenza sui consigliati sono ottimi, ma affidarsi ai consigli di un tale esperto di cinema non è un’ipotesi da trascurare.

Cinema sui tetti, Cinema segreto e In battelo

Il consiglio per la sera è quello di tenere d’occhio la newsletter di Cinema Bianchini, che con le sue numerose iniziative può regalare piacevoli serate. Cinema sui tetti ha portato alla realizzazione di due sale temporanee sulla Galleria Vittorio Emanuele II, ciascuna capiente fino a 65 persone. Con una vista mozzafiato a fare da contesto sono stati proiettati per cinque mesi diversi film d’autore.

Cinema segreto ha invece portato gli spettatori all’interno dell’Archivio e nel sepolcro di Ca’ Grande, all’interno dell’Università Statale di Milano.

Con In battello gli organizzatori del Cinema Bianchini si sono superati: una serata cinema all’interno di un’imbarcazione che percorre i navigli milanesi, praticamente “il sogno di una notte di mezza estate”.

I drive-in

Se nulla di tutto ciò fosse disponibile, ma non si volesse rinunciare ad una serata cinema alternativa non resta che il drive-in. I drive-in sono rimasti impressi nell’immaginario comune per i film sui liceali americani, che in macchina si recano nell’ampio parcheggio davanti ad un grande schermo.

Non solo come simbolo della cultura pop anni Cinquanta, ma rappresentano una soluzione sempre affascinante per una serata al cinema. A Milano ne esistono ben due: Bovisa Drive-In e Cinema Bianchini drive-in.

Parcheggio su prato, alberi alle spalle e schermo grande al centro: nella periferia di Bovisa se si è fortunati si può godere di un cielo stellato più visibile rispetto al centro di Milano. Cinema Bianchini è situato all’interno dell’Idroscalo, e proietta a bordo lago una selezione di film tratti da Infinity, con diversi servizi legati al prezzo del biglietto.

Nottingham Forrest: il cocktail perfetto per un cinefilo a Milano

Finito il cinema, la giornata perfetta del cinefilo è quasi finita, ma resta ancora un’ultima cosa da fare. Per fortuna il Nottingham chiude alle 02:00. Il lounge bar noto a Milano per essere tra i primi 50 cocktail bar al mondo conserva una sorpresa speciale per gli amanti di cinema e serie tv. Non è la sua atmosfera alla Pirati dei Caraibi, ma un’intera pagina del lunghissimo menù dedicato a film e serie tv.

Ordinando un Dexter si riceve un cocktail avvolto nel cellofan, un taglierino con cui squarciarlo e dal quale scola una gelatina rossa che richiama il sangue. Con un Breaking bad arriverà una pillola blu da frantumare e da tirare con la bocca attraverso una cannuccia, prima di bere un cocktail molecolare. Se si chiede uno Star Wars si finisce per bere da un bicchiere a forma di casco di Stormtrooper. Ce n’è anche per i fan di Lost, CSI, Sex and the city e tante altre, tutti cocktail molto particolari e di una qualità altissima. Insomma, il perfetto epilogo della giornata perfetta di un cinefilo a Milano.