“Leggiadra”. Così Mara Maionchi definisce l’esibizione di Sissi a X Factor 13. Silvia ha un sorriso sincero e genuino, una risata contagiosa e un carattere estroverso che permette, tramite una voce delicata ma potentissima, di essere trasportati nel suo mondo.

Silvia Cesana, in arte Sissi

Classe 1999, Silvia Cesana è una studentessa di Erba, nella provincia di Como. È appassionata di musica fin da bambina e non tarda a far notare il suo talento e la voglia di esibirsi: ad appena 18 anni, infatti, firma un contratto con la Sugar Music di Caterina Caselli. Qui ha l’opportunità, grandiosa per la ragazza, di collaborare con il produttore Fortunato Zampaglione e, soprattutto, ciò che la rende più emozionata: il lavoro con il chitarrista di Amy Winehouse.

Da lì a poco, rilascia tre canzoni e il suo marchio di fabbrica sembra proprio essere la lingua inglese: Just a game, Don’t lie to me again, Earthbound.

Le influenze musicali di Sissi

Da sempre grande ascoltatrice di musica, le sue contaminazioni musicali sono assai varie: si dichiara una grande appassionata di rap, soul e R&B. Specchio delle sue influenze sono i tatuaggi che porta sulle braccia; primo fra tutti, oltre all’iniziale del nome della madre a cui è molto legata, il volto della già citata Amy Winehouse, suo mito. A seguire, dei fiori e delle api in omaggio al suo album preferito, Flower Boy di Tyler the Creator. Un altro suo immancabile punto di riferimento è David Bowie, di cui non si fa mancare il tatuaggio, e Marc Bolan.

Sissi e il suo X Factor

Sicura della strada da intraprendere e vogliosa di esibirsi davanti a un pubblico più vasto, Silvia si presenta alle Audizioni del talent show di X Factor nel 2019, portando Del verde dall’album Mainstream di Calcutta. La dolce delicatezza della sua voce e la difficoltà nell’interpretare un brano così personale come quello del cantautore strega i giudici, ricevendo i beneamati quattro sì, grazie ai quali può passare direttamente alla fase successiva.

 

Ai Bootcamp non ha certo deluso le aspettative dei giurati, né del pubblico che al primo ascolto le ha garantito una standing ovation. Regala una splendida performance di Love on the Brain di Rihanna, che le assicura il passaggio agli Home Visit nella categoria di Under Donna, guidata da Sfera Ebbasta.

Sono felicissima, non mi aspettavo tutto ciò!

Le sue prime parole, colme di emozione, subito dopo il voto dei giudici.

Gli Home Visit e la scelta di Sfera

All’ultima fase, che precede il desiderato live, Sissi canta Ex Factor di Lauryn Hill. Un’esibizione nel suo stile: affascinante, semplice ma perfetta – non priva di “svirgolii”, come le aveva fatto notare Malika Ayane, unica a non essere totalmente convinta del suo “sì”.

La selezione è sempre difficile, infatti Sfera deve scegliere fra grandi talenti, ma non sceglie Sissi. La ragazza, tuttavia, appare ugualmente contenta, consapevole che non avrebbe mai smesso di cantare, né tantomeno di esibirsi e tentare a realizzare i suoi sogni. Fra questi, come aveva dichiarato qualche mese prima, il più grande sarebbe

Collaborare con i miei artisti preferiti e cantare in un sacco di posti.

Sento: il primo singolo

A dimostrazione del fatto che Sissi non si sarebbe fermata, dopo X Factor ha accompagnato e riscaldato con la sua voce i concerti di RKOMI nel Dove Gli Occhi Non Arrivano Tour, nei club italiani.

Nel suo percorso di crescita e miglioramento artistico e personale, si impegna nella ricerca di nuovi stimoli. È da qui che nasce Sento, il suo primo singolo, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 17 aprile.

 

La voce urban di Sissi canta i lati più complicati dei rapporti intrapersonali e il senso di inadeguatezza e straniamento dovuto alle incomprensioni, che amplificano la distanza fra le persone. La canzone, toccante ed intima, attribuisce un grande potere alle parole, quasi terapeutico, nonostante il loro peso che porta troppo spesso notti insonne e turbine di pensieri in testa.

Dormo senza sonno, metto tutto a posto
Non mi riconosco più
Sento tutto il peso di queste parole
Non conosco i nomi di queste persone, che tanto alla fine non sono io.

L’emotività che emanano queste parole è frutto di una collaborazione con Silvia Tofani e Federico Seconomè, i quali, nel brano, vogliono raccontare proprio l’importanza delle parole, che hanno sempre un peso e resistono al tempo.

Il carattere esuberante della giovane Sissi unito alla sua voce sicura, gentile ed affascinante pare essere un buon pretesto per il debutto nel mondo musicale. Non possiamo allora che augurarle il meglio e vedere cosa il futuro le regalerà.

FONTI

YouTube.com

Materiale gentilmente fornito da Sugar Music

CREDITS

Immagine e copertina gentilmente fornite da Sugar Music