L’incubo più grande di tutti gli appassionati di musica è diventato realtà: da più di un mese i concerti in Italia non si sono più tenuti causa pandemia (giustamente), insieme a numerose serate live e festival. Ma niente paura: a farci sentire meno soli, ci ha pensato #StayON.

Dal Piemonte con amore

Stiamo parlando di un’iniziativa – anzi, di un vero e proprio movimento – nato dalla collaborazione tra i Live Club piemontesi, che si è a poco a poco diffuso in tutt’Italia. Il suo scopo? Dimostrare che la musica è il mezzo che più sa unire persone provenienti da ogni parte, soprattutto in situazioni simili. Il tutto cercando di sostenere gli ospedali, che ormai sono veri e propri campi di battaglia.

Il progetto, promosso dal Consiglio Regionale del Piemonte e l’Associazione Keep On Live, consiste infatti in una serie di eventi in streaming, accompagnati di volta in volta a un link dedicato alle raccolte fondi per aiutare la Protezione Civile e gli ospedali, messi in crisi dall’emergenza sanitaria.

Troviamo come protagonisti delle live artisti come Levante, Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari, Margherita Vicario, Alberto Ferrari dei Verdena, i Giorgieness, gli Eugenio in Via Di Gioia, i Fast Animals and Slow Kids. Tante personalità diverse, generi che vanno dall’indie folk alla dance elettronica, passando per rock, pop e tutte le loro variazioni. L’energia e la passione messe nell’idea e nella realizzazione di #StayON restano, però, le stesse.

Il contributo dall’estero

I The Lumineers

A far parte del movimento, però, non sono solo artisti italiani: si aggiungono anche personaggi come Jeremiah Frates (fondatore della band americana The Lumineers), o Mark Hart dei Supertramp (nonché membro storico dei The Crowded House).

Non sono gli unici ad aver partecipato: la programmazione completa si può trovare sul sito di Keep On Live, l’associazione che coordina tutti i Live Club e i Festival aderenti.

Il 17 marzo, in una live su Instagram, abbiamo poi assistito tutti all’intervento di Patti Smith, accompagnata al piano dalla figlia Jesse: in sostegno ai suoi fan italiani ha intonato Wing, dal suo disco Gone Again. Non prima, però, che la figlia potesse pronunciare alcune parole di conforto per i loro spettatori.

Penso che quello che bisogna fare è cercare di essere compassionevoli e solidali gli uni con gli altri, stare calmi, essere pazienti, essere prudenti, essere forti e non avere paura ma restare positivi (…). Comunque, noi siamo qui, e ci piacerebbe suonare una canzone per tutti.

L’organizzazione delle live

Come si nota nella programmazione di Keep On Live (nel link indicato in precedenza) le dirette streaming sono organizzate per canali, dando vita a un palinsesto multicanale che offre una vasta varietà di contenuti per due ore al giorno. Dalle 18 alle 20, ogni giorno, su diverse pagine Facebook gli artisti si esibiscono in diretta per mezz’ora ciascuno. Fanno eccezione il canale bianco e l’European Channel: il primo, che trasmette alle 17, è dedicato a eventi speciali per la raccolta fondi e ai festival.

Del secondo non si sa ancora molto, ma dal nome sembra evidente che ha in serbo un’offerta musicale internazionale. E se qualcuno si dovesse perdere qualche appuntamento, niente paura! Sempre sul sito di Keep On Live, potete trovare i link alle varie pagine Facebook su cui vengono pubblicate le dirette.

I canali a cui stiamo facendo riferimento sono una decina, ognuno con quattro live club e festival, ma si distinguono principalmente per il proprio nome (ognuno dedicato a un colore dell’arcobaleno). Abbiamo infatti – oltre al bianco – i canali viola, indaco, blu, verde, giallo, arancione, rosso, magenta, azzurro e bordeaux. Anche solo l’elenco di tutti i canali fa capire la vastità di eventi in diretta che abbiamo a disposizione, come se potessimo assistere a un festival ogni giorno, creando un legame ancora più speciale con i nostri artisti preferiti.

Qualche appuntamento futuro

Sono sicuramente ancora molte le sorprese che il movimento #StayON ha intenzione di riservarci, ma noi de «Lo Sbuffo» volevamo segnalarvi alcuni appuntamenti in particolare che si terranno prossimamente. In primis, l’8 aprile alle 18 potrete trovare sul canale rosso una diretta della cantante romana Bipuntato, in diretta da Lumiere, mentre alle 19.30 ci saranno i Marāsma a farci compagnia dal _resetfestival, sul canale giallo.

Segnaliamo anche le live di Colombre, che si potrà ascoltare il 9 aprile prima sul canale indaco (su Latteria Molloy) alle 18, e la mezz’ora dopo per La Musica Può Fare Fest. Anche Lorenzo Kruger, cantante dei Nobraino, ha deciso di dare il suo contributo sia il 9 aprile alle 18.30 su Linea Gotica, sia il giorno seguente alla stessa ora da Cap10100.

Attendiamo con grande curiosità e interesse i prossimi eventi, sperando in un ulteriore arricchimento dell’offerta di #StayON. Ancor di più, però, guardiamo con ammirazione a una sinergia simile, che è riuscita a unire tanti locali e festival di tutta Italia per un unico, meraviglioso fine: ricordare che la musica, anche dal vivo, non ci lascia mai soli.

FONTI

Materiale gentilmente concesso da Fleisch Agency

Artwave.it

CREDITS

Copertina

Immagine 1 gentilmente concessa da Fleisch Agency

Immagine 2