Le donne sono sempre state le muse ispiratrici di grandi artisti. Dalla letteratura all’arte, fino ad arrivare alla musica, ma ancor di più le donne che hanno fatto la storia. Quelle donne che, in un modo o nell’altro, si sono fatte valere. Nella storia la figura femminile è sempre stata, citando qualcuno, un passo indietro rispetto all’uomo. La cantante Ottavia Brown non è sicuramente d’accordo, e con il suo nuovo album Signora Nessuno vuole dimostrare l’esatto contrario.

Da sempre visto come essere inferiore, la donna è cambiata nel corso degli anni, tentando di migliorare la propria condizione. Tante sono state protagoniste della storia, eppure molte sembrano essere state dimenticate, come se qualcuno avesse deciso di catalogarle in donne di serie a e donne di serie b. Le prime sono quelle che conosciamo tutti e che sono state fonte di ispirazione per i grandi. Per quanto riguarda le seconde, invece, è come se fossero state di passaggio, anche se hanno decisamente lasciato il segno.

Ottavia Brown si rivolge proprio a loro, a queste donne lasciate nel dimenticatoio, ma fondamentali per quello che hanno fatto. Signora Nessuno, in uscita il prossimo 10 aprile per UMA Records, è dedicato alle donne e ai personaggi chiave che hanno costituito la storia, ma che non sempre vengono ricordate.

Chi è Ottavia Brown?

La Brown non è nuova alla scena musicale. Appassionata di blues, jazz e western-swing, nel 2016 ha partecipato al talent di Rai 2 The Voice of Italy gareggiando nel team di Raffaella Carrà. Non ha vinto il talent, ma si è fatta notare ugualmente. Nello stesso anno pubblica il suo album d’esordio Infondo. La bellezza di questo lavoro è che unisce le sue più grandi passioni: la musica e l’illustrazione (la Brown è anche un’illustratrice). Con Infondo apre i concerti di artisti come i Marta sui Tubi, i Tre Allegri Ragazzi Morti e Dente. La cantante ha sempre avuto uno stile retrò, infatti il nome è ispirato agli artisti italiani che arrivavano in America in cerca di fortuna.

Oltre ai progetti musicali, la Brown si è dedicata anche alla realizzazione di alcune copertine: ad esempio, nel 2017 ha disegnato la copertina per Carry on di Rainbow Rowell e per La ragazza senza ricordi di Frances Hardinge.

Il nuovo progetto: Signora Nessuno

Come detto in precedenza, il nuovo album della Brown uscirà il prossimo 10 aprileSignora Nessuno merita l’ascolto non solo per i temi trattati, ma anche per la creatività dell’artista. La Brown ha la fortuna di avere una voce calda e allo stesso tempo graffiante, mentre il suo timbro soul è accompagnato da arrangiamenti che sembrano essere scritti per un gruppo rock degli anni Settanta.

Il brano di apertura è quello che dà il nome all’album: Signora Nessuno. Apre il tutto l’intro, segnato da un giro di basso. Nonostante la delicatezza della Brown, il brano è prevalentemente rock: perfetto per un testo che parla di forza, di ricordi e di odio. È un brano di ribellione, di come una donna può riprendersi da qualsiasi cosa e di come, nonostante tutto, ci si può vendicare di qualsiasi qualcosa ci abbia fatto soffrire.

M’avveleno raccontandoti la storia

Di come ha nascosto la mia faccia

Un’onda dalla rabbia cieca

Ha sommerso i giorni e la pelle viva di ricordi.

Il genio della Brown sta non solo nel fatto che abbia dedicato un album intero alle donne importanti ma dimenticate, ma anche che ad ogni brano sia collegata un’illustrazione. Musica, parole e illustrazioni. Quale modo migliore di far cogliere il messaggio che si vuole tramandare?

L’album racconta storie di vita nelle quali tutti possiamo rispecchiarci. Le parole della Brown parlano di passato e di come questo a volte lo ritroviamo nelle situazioni odierne. Tra tutti i brani un’altra canzone che ha attirato la nostra attenzione è sicuramente Non solo le stelle brillano in cielo.

Occhi neri di donne operaie

Si accendono come fari nel mare

Guardano e spiano i miei desideri

Vagano in fabbriche incontaminate

Come grandi lucciole malate

Il loro bagliore allontana la gente

Dei loro pensieri non rimane più niente.

Il senso del brano allude al fatto che la forza di una persona, in questo caso di una donna, stia nella quotidianità e che, nonostante tutto, le persone cercano sempre un punto di svolta e di sicurezza nella vita.

Signora Nessuno è un album che dà forza a tutte quelle donne che si sentono perse, Ottavia Brown è davvero riuscita a racchiudere in un album i pensieri e le sensazioni che ogni donna prova oggi. A volte parlare di quelle donne emarginate e dimenticate dà forza poiché è quello di cui abbiamo bisogno: un incipit che ci fa dare il meglio di noi. Una rivincita personale non solo per noi, ma anche per quelle donne a cui non è stata data la possibilità di farsi valere.

Noi de «Lo Sbuffo» vi consigliamo quest’album dai toni rock e noir che parla di vita e di speranza. La Brown sembra essere uscita dagli anni Settanta, pronta a colorare tutto ciò che mette in musica e a raccontarlo a tutti, come se fosse una storia.

FONTI

Materiale gentilmente offerto da Astarte Agency

CREDITS

Immagine e copertina gentilmente offerte da Astarte Agency