È nell’immaginario collettivo l’idea per cui la vita da celebrità sia perfetta. Non bisogna mai dimenticare, però, che anche i VIP sono esseri umani, esattamente come lo siamo noi, e in quanto tali hanno fragilità e insicurezze, che spesso vanno a riversarsi in disturbi alimentari.

Disturbi alimentari: di cosa si parla

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) rappresentano una fra le più frequenti cause di disabilità giovanile, a cui è associato un alto rischio di mortalità. I DCA sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle proprie abitudini alimentari e da un’eccessiva fissazione per il proprio peso, che colpiscono prevalentemente il sesso femminile. I principali disturbi legati al comportamento alimentare sono l’Anoressia Nervosa e la Bulimia Nervosa, ma non è da dimenticare anche il Binge Eating Disorder (Disturbo da Alimentazione Incontrollata).

Soffrire di un DCA sconvolge la vita di una persona in quanto sembra che tutto ruoti attorno al cibo e alla paura di ingrassare. A essi sono spesso collegate altre patologie fra cui la depressione, i disturbi d’ansia, l’abuso di alcol o di sostanze, il disturbo ossessivo-compulsivo e i disturbi di personalità.

Come i DCA colpiscono la vita dei famosi: i demoni di Demi Lovato…

Non è difficile pensare che una vita frenetica e costantemente sotto i riflettori porti le star a soffrire dei disturbi finora menzionati.

Fin da giovanissima, Demi Lovato ha avuto rapporti difficili con il suo corpo. Come la cantante stessa ha dichiarato, la madre soffriva di bulimia e questo ha influenzato da sempre la visione del suo riflesso allo specchio. La popstar, per far fronte alla depressione di cui ha sofferto dall’età di dodici anni, ha dichiarato di aver fatto uso di alcol e droghe per superare la bulimia. Demi cercava una consolazione, una soluzione alla sua depressione e le sembrava di trovarla saziando la forte sensazione di fame che questa patologia provoca, seguita però dal vomito auto-indotto e da episodi di autolesionismo.

Chi soffre di DCA chiede raramente aiuto, proprio per evitare di ammettere di soffrire di una patologia e facendo credere che vada tutto bene, anche quando è evidente il contrario. Demi Lovato, però, sull’onda del successo, a diciotto anni decide di farsi ricoverare per uscire, una volta per tutte, dalle dipendenze che l’hanno fatta crescere troppo in fretta.

Dopo aver festeggiato i sei anni di sobrietà, però, ecco la ricaduta: nel luglio 2018 viene trovata priva di sensi nella sua villa dopo un’overdose quasi fatale. È difficile trovare un’unica ragione dietro a questo cedimento, ma Demi dichiara: “Forse avevo solo accanto le persone sbagliate”.

Quella contro i disturbi del comportamento, alimentari e di qualsiasi altro tipo, è una continua battaglia e non bisogna mai abbassare la guardia perché è facile, purtroppo, avere una ricaduta.

…e di Lady Gaga

Demi Lovato non è certo stata l’unica popstar con questi problemi. La regina della stravaganza Lady Gaga ha dichiarato in più occasioni di aver sofferto di anoressia e bulimia da adolescente. In particolar modo nel mondo dello spettacolo, è troppo facile cadere in tentazioni malsane, passando ore a osservare le copertine dei giornali e accorgendosi di non essere come le modelle ritratte. Così, nel 2012, la star di Poker Face ha deciso di condividere delle sue foto in biancheria intima per rivelare i suoi passati disturbi alimentari:

Bulimia and anorexia since I was 15.

La cantante lancia poi nel suo sito una sottosezione intitolata “Body Revolution”, con l’intento di supportare tutte le persone che hanno problemi con il proprio corpo:

Hey ragazzi, sono Gaga. Ora che è iniziata la rivoluzione del corpo, siate coraggiosi e postate una foto che celebri il vostro trionfo sulle insicurezze.

L’importanza del chiedere aiuto

Sono stati menzionati solo due casi di artiste affette da DCA, ma la lista è ben più lunga. La popstar Kesha, l’attrice Lindsay Lohan, l’ex Spice Girl Geri Halliwell, la Pussycat Nicole Scherzinger, Lily Allen, Fiona Apple e Alanis Morissette sono solo alcuni altri nomi di celebrità che hanno dovuto affrontare una lotta contro il proprio corpo. E come è stato per la giovanissima Demi Lovato e l’adolescente Lady Gaga, chiedere aiuto non è così facile come può sembrare da occhi esterni.

Le malattie mentali, che inevitabilmente hanno ripercussioni sul fisico, sono patologie e come tali devono essere trattate. È importante mostrare interesse e supporto per le persone affette, senza sfociare nella compassione né, all’opposto, nell’isolamento delle stesse. Chi ha la fortuna di non soffrire di questi disturbi può faticare a comprendere i pensieri che circolano nelle menti di chi invece ne è affetto, in ogni caso questo non è un buon pretesto per giudicare.

Il mondo della televisione e delle riviste contribuisce a darci una visione distorta della realtà, ma è bene rimanere coscienti della distanza che intercorre tra questa finzione e la vita reale.

È importante chiedere aiuto quando si giunge alla consapevolezza che dei semplici pensieri si stanno trasformando in comportamenti alterati, e altrettanto fondamentale è prestare aiuto o semplicemente ascoltare chi dimostra di avere questi disagi.