Se pensavate che il mondo della musica elettronica non potesse mai e poi mai unirsi al cantautorato, vi siete sbagliati di grosso: cmqmartina rappresenta esattamente la fusione perfetta di questi due mondi, che si sono rivelati da subito una combinazione vincente.

Il suo stile si potrebbe definire una vera e propria ventata d’aria fresca, inaspettata e imprevedibile. Sono pochi i suoi lavori usciti finora (insieme ad alcuni featuring con vari artisti, come Apice con Crepe), eppure è già ritenuta un talento sorprendente nel panorama indie italiano. Il 28 febbraio quindi, data di uscita del suo primo album DISCO, è molto probabile che segnerà l’inizio di una meritata scalata al successo.

E comunque, chi è cmqmartina?

Nata vent’anni fa, Martina cresce in un ambiente che l’ha immediatamente immersa nella cultura musicale, respirando e vivendo principalmente pezzi di Celentano, Elisa e Édith Piaf.
Inizia a studiare canto quasi per caso, semplicemente perché non riusciva ad andare bene negli sport, ma la cosa non le è dispiaciuta, anzi: ciò non fa che aumentare la sua passione per la musica. Passione fondamentale che la porterà, molto tempo dopo, a voler intraprendere un percorso per rendere lavoro e realtà concreta quello che fino ad allora era un semplice passatempo. Per questa svolta occorre ringraziare l’amico e produttore Matteo Brioschi.

Il progetto di cmqmartina nasce con l’inizio di una collaborazione tra amici: un ragazzo con diversi strumenti e console da dj a portata di mano, e una ragazza che si sta sempre più avvicinando alla sua vera identità musicale.

Specialmente dopo aver scoperto i Beatles e la techno di artisti come Franchino, la musica di Martina subisce un impatto non indifferente, che si sentirà nei diversi lavori finora pubblicati. Come lei stessa ha affermato, inoltre, è stata anche la stessa collaborazione con Brioschi a ispirarla e spingerla a sperimentare fino a scoprire definitivamente il genere tramite cui si voleva esprimere.

Il primo pezzo dei due verrà scritto quasi per gioco, un po’ come è nata la loro amicizia e successiva collaborazione: lui ha prodotto una base, e lei ci ha scritto un testo che ha poi cantato. All’apparenza non è nulla di che: eppure, sarà proprio quel pezzo a farli conoscere, per poi metterli a contatto con La Clinica Dischi, etichetta per la quale lavorano tuttora.

Un esordio promettente a dir poco

Sono solamente quattro i singoli pubblicati finora da cmqmartina. Eppure, sono stati raggiunti già i 300.000 ascolti, e più di 10.000 ascoltatori mensili: un successo che la porterà a entrare in popolari playlist Spotify come Indie Italia, Viral 50 – Italia e Scuola Indie. Altro traguardo, altrettanto importante, sarà l’occasione di poter dare inizio al Lasciami Andare in Tour in tutta Italia, in apertura ai Rovere nel corso del loro Ultima Stagione del Tour.

Risultati simili in così poco tempo (il primo singolo, lasciami andare!, è uscito nel 2019) possono, magari, sorprendere, ma è solo ascoltando che si riesce a capire perché cmqmartina sta guadagnando una popolarità del genere: i suoi sono tutti pezzi freschi, leggeri, con testi visibilmente influenzati dai cantautori con i quali Martina è cresciuta. Nella sua musica si fondono Battiato e Cosmo, l’atmosfera di una discoteca durante gli anni 2000 e quella di una serata trascorsa a suonare la chitarra davanti a un falò con degli amici.
Due mondi all’apparenza opposti, che il singolo lasciami andare! rappresenta appieno.

L’inizio di tutto: lasciami andare!

Un pezzo leggero, che fa venir voglia a chi ascolta di ballare a non finire. Basta un solo ascolto e la magia è fatta: tra la voce delicata di Martina, la base orecchiabile ma non ripetitiva e un testo semplice ma con un non so che di poetico, lasciami andare! entra immediatamente in testa e non ne esce più. Non lasciandola più andare, appunto.

Dj mastica questo passato
Scivola via dalla pelle e si sente la notte
L’eco di quando t’arrabbi, mi chiami di sera
E rispondo alle sette.

Nel video della canzone viene presentato il clima di una festa d’estate tra amici, fatta di musica, sole e strass: un inno alla giovinezza e al vivere con leggerezza. La leggerezza nei pezzi di cmqmartina non è, però, da intendersi come semplice superficialità, anzi: i suoi lavori, il suo stile e le sue parole vogliono essere portatori di libertà e di emancipazione.

Martina è, quindi, una giovane e promettente artista che sembra già sapere il fatto suo senza recludersi in alcun tipo di schema. Ha dei sogni ma è disposta a lasciarsi trascinare dalla corrente per vedere dove la porta. È pronta alla rivoluzione, a prendersi i propri spazi e i riconoscimenti che le spettano. Non a caso uno dei suoi punti di riferimento è sempre stata Elisa, emblema della libertà nell’ambito artistico italiano.

Non è possibile dire molto su DISCO, se non che la sua uscita sarà una bomba a orologeria, un po’ come la creatività di cmqmartina: noi saremo qui a osservare gli effetti della sua esplosione, pronta a scatenarsi.

Se volete scatenarvi con la sua musica, a partire da marzo potrete farlo anche nei live: sono infatti uscite le date del Disco tour, imperdibile se il sound unico di cmqmartina vi ha incuriosito.
Quattro sole date, che però si prevedono una più spettacolare dell’altra.


FONTI

Materiale gentilmente fornito da Astarte Agency

Dailynews24.it

Indieitaliamag.it

CREDITS

Copertina gentilmente fornita da Astarte Agency

Immagine