Chi è Bill Gates?

William Henry Gates III, noto più semplicemente come Bill Gates, è un grandissimo imprenditore che con il suo impegno, la sua determinazione e con il suo ingegno creativo, è riuscito a diventare, secondo i dati della rivista statunitense <<Forbes>>, la seconda persona più ricca del mondo, possedendo un capitale di oltre 100 miliardi di dollari.

É nato il 28 Ottobre del 1955 a Seattle (USA), e fin dalla sua infanzia si è sempre fatto notare  per la sua innata e profonda intelligenza fuori dal comune. Ha poi iniziato a coltivare la  sua passione per la tecnologia, per il funzionamento dei computer e di internet durante i primi anni della sua adolescenza, tanto che a soli 13 anni è già stato capace di creare nuovi programmi di software per il suo computer personale, trascurando nel frattempo gli impegni scolastici.

Nel 1973, ha iniziato a studiare Legge all’università di Harvard, sotto consiglio dei suoi genitori, intanto però lavorava con il suo amico d’infanzia Paul Allen alla creazione di quella che sarebbe poi diventata la più grande azienda di software al mondo. Nel 1975 Bill Gates fonda e diventa presidente di Microsoft Corporation, che ha avuto fin da subito un successo incredibile proiettandosi in un futuro tecnologico oggi diventato realtà. All’epoca, Bill Gates ha infatti affermato: “Nel futuro, vedo un computer su ogni scrivania e uno in ogni casa”. Microsoft Corporation ha così cambiato il mondo di internet e la vita di miliardi di persone che oggi usano questo software ogni giorno.

Bill Gates non è solo un uomo che si è realizzato nel lavoro ma anche nella vita personale. Infatti, nel 1994 si è sposato con Melinda Ann French Gates, con la quale oggi vive la sua passione per i viaggi e con la quale ha tre figli: Jennifer (1996), Rory (1999) e Phoebe (2002).

L’impegno nel sociale:

Bill e Melinda Gates non hanno voluto spendere il loro patrimonio miliardario solo per la famiglia e per i viaggi, ma hanno sentito entrambi l’esigenza di dare un aiuto enorme agli abitanti delle parti più povere del nostro pianeta.

Bill Gates ha anche parlato di un capitalismo creativo, concetto con il quale intende comunicare una nuova forma di fare economia, utilizzando i progressi tecnologici delle grandi aziende anche per aiutare i paesi sottosviluppati: ha così invitato all’altruismo le grandi potenze economiche. Ecco allora che da questa idea è nata l’associazione Giving Pledge (letteralmente “dare impegno”) che incoraggia gli imprenditori miliardari a donare almeno la metà dei loro guadagni in beneficenza. Su questo modello sono nate numerose associazioni benefiche e progetti umanitari.

Nel 2000, Bill e Melinda hanno dato vita alla fondazione di beneficenza privata più grande del mondo: la Bill & Melinda Gates Foundation. Attraverso essa si occupano di salute, sviluppo, crescita e opportunità, politica e sensibilizzazione nelle parti del mondo sottosviluppate o in via di sviluppo. Inoltre, l’associazione è anche focalizzata sul miglioramento dell’istruzione degli Stati Uniti d’America e ha collaborazioni con diverse organizzazioni partner in tutto il mondo.

L’associazione di Bill e Melinda Gates ha vari progetti attivi, tra cui l’obiettivo di sconfiggere la malaria entro una generazione, causa per cui sono stati donati oltre due miliardi di dollari. Ma anche la lotta all’ebola, alla poliomielite, alla malnutrizione in Nigeria e progetti di supporto finanziario agli studenti universitari. Inoltre, un progetto sicuramente molto importante è la costruzione di un WC che funzioni senza aver bisogno dell’impianto fognario per ridurre, in questo modo, la diffusione di malattie in Africa. Per la sua realizzazione, Bill Gates ha investito oltre 400 milioni di dollari; 2,5 miliardi sono invece stati donati per vaccinare milioni di bambini.

Bill e Melinda si sono fin da subito impegnati enormemente, tanto che nel 2006 Melinda ha lasciato il suo posto di lavoro al consiglio d’amministrazione del sito commerciale Drugstore.com per concentrarsi e focalizzarsi sulla beneficenza, suo marito l’ha raggiunta due anni dopo nel 2008, lasciando la presidenza di Microsoft Corporation a Steve Ballmer.

L’ultima donazione è stata fatta pochi giorni fa: la Bill & Melinda Gates Foundation ha donato 10 milioni di dollari per cercare di fermare la rapida diffusione del Coronavirus, partita dalla Cina, e per contrastarlo.

Dal 2000, Bill Gates ha donato oltre 45 miliardi di dollari e il numero continua a salire, il che lo rende probabilmente il miliardario più generoso al mondo!

Bill Gates apre il dibattito: le persone benestanti dovrebbero pagare tasse più elevate?

Bill  Gates, pochi giorni prima dell’inizio del nuovo anno, ha dichiarato di volere più tasse perché, secondo lui, il costo delle tasse dovrebbe essere proporzionato a quanto si guadagna e al patrimonio economico di ogni individuo. Lui stesso ha affermato:

Sono a favore di un sistema in cui, se si hanno più soldi, è necessario pagare una percentuale più alta di tasse. Credo che i ricchi dovrebbero pagare più di quanto paghino oggi, inclusi me e Melinda. Ci dovrebbe essere una tassa sui guadagni in conto capitale – cioè una tassa sui soldi guadagnati grazie agli investimenti – che dovrebbe colpire i più ricchi, anche perché nessuna delle persone più ricche al mondo ha fatto una fortuna soltanto con il proprio stipendio.

In un sistema in cui i ricchi diventano sempre più ricchi e la maggior parte della classe media rimane statica, Bill Gates sente l’esigenza di un cambiamento totale. Infatti, se le persone benestanti pagassero delle tasse più elevate e più giuste secondo il loro reddito, il divario tra i ricchi e i poveri diminuirebbe notevolmente e quelle persone che lavorano duramente senza ottenere grandi stipendi, potrebbero godere di più di quello che hanno e avere conseguentemente più possibilità economiche. Bill Gates, a questo proposito, dice:

Alcune persone finiscono per fare grandi affari. Io, per esempio, sono stato ricompensato per il lavoro che ho fatto in modo sproporzionato, mentre ci sono tanti che lavorano duramente allo stesso modo e che fanno fatica ad andare avanti.

Il grande fondatore di Microsoft Corporation ha così aperto un dibattito su cosa sia realmente giusto fare, se sia necessario un cambiamento profondo del sistema oppure se sia meglio lasciare le cose come sono.

Bill Gates continua così a stupire il mondo con le sue parole e con i suoi gesti, ispirando milioni di persone.