Ormai si sa che ogni aspetto della vita quotidiana prevede l’utilizzo di un dispositivo multimediale, uno strumento di cui poi non si potrà più fare a meno. Anche l’attività fisica integra sempre più la tecnologia: i pesi e il sudore diventano digitali!

In palestra troviamo una macchia gialla e nera, apposta sui macchinari: si tratta di Technogym, leader nel wellness e nell’attrezzatura sportiva. La compagnia nasce nel 1983 a Cesena, nel 2013 viene quotata in borsa e oggigiorno riscuote sempre più successo. Corner dedicati a Expo o altre manifestazioni, una boutique a Milano, testimonial come Luca Vezil e servizi dedicati ad aziende, scuole e centri di riabilitazione. Non solo attrezzatura, ma anche attività formative: la missione sta nel fornire un servizio su misura attraverso eventi, meeting o guide scaricabili in pdf dal sito.

L’allenamento diventa personale, misurabile e divertente.

Technogym offre un’ampia varietà di programmi di allenamento, possibilità di tracciare i progressi e una vasta gamma di servizi. Tutto il successo è riassunto nella “best indoor experience”. Tapis-roulant o cyclette sono dotati di uno schermo touch-screen; su questo dispositivo si possono visualizzare valori o esercizi da eseguire in live, creare location virtuali (spiagge o sentieri di montagna) o ancora vedere le proprie serie tv preferite! Ciascuna delle attrezzature prodotte dall’azienda romagnola è dotata di una piattaforma di contenuti a tema, sport o alimentazione. Si tratta di un ‘ecosistema’ tecnologico, che sviluppa una community di sportivi e appassionati del settore, sempre in contatto.

Anche per i più pigri c’è una soluzione! Nintendo ha sviluppato videogames per le sue console, in modo da coinvolgere e rendere attivi proprio tutti, senza abbonamenti o strutture ingombranti. La grande azienda propone diverse attività, in format altrettanto differenziati, inerenti a varie attività: dallo yoga allo zumba, ai balli di gruppo agli esercizi di tonificazione.

  • Celebre è il caso di Just Dance, uscito in diverse edizioni (ogni anno, puntuale, nel periodo natalizio). Ogni versione propone hits di vari generi musicali, con lo scopo di poter coinvolgere le varie generazioni, divenendo un vero gioco ‘di società’ da fare con la propria famiglia! Basta tenere in mano il controller e seguire i passi suggeriti dal personaggio nel video: chi ci metterà più grinta, vincerà.
  • Rimanendo nell’ambito della danza, Nintendo propone anche Zumba: qui il controller va inserito in una cintura indossata, in modo da valutare i movimenti e assegnare un punteggio per poi superare i vari livelli.
  • Sempre per la consolle Nintendo Wii, esiste Wii Fit con la sua Wii Balance Board, munita di sensori per misurare i valori, come peso o calorie, durante i vari esercizi aerobici o le figure di yoga.
  • Per la nuova console Nintendo Switch, lo sport si pratica tramite Fitness Boxing o Ring Adventure. Questo ultimo si serve di un anello (da qui il nome ‘ring’) da tenere tra le gambe durante i movimenti, le corse o i salti.

Grazie a realtà aumentate e digitali, quindi, è possibile trasformare il proprio salotto in un campo da golf, da tennis o una vera e propria sala da fitness! Oltre ai classici tapis-roulant o cyclette, oltre a queste comode soluzioni casalinghe, ci sono altri oggetti che ormai hanno invaso il mercato: gli smartwatch.

Questi orologi dalle forme squadrate e dai cinturini intercambiabili, collegati alle innumerevoli app scaricabili sul proprio smartphone, per creare programmi personalizzati, e alle immancabili cuffiette, dal design sempre più elaborato, diventano degli alleati ideali per il nostro allenamento. Personal trainer che suggerisce, dottore che verifica la regolarità del battito cardiaco, timer per il tempo di recupero o un aiuto per rispondere alle telefonate se hai le mani occupate. Le funzionalità dipendono dal modello, dal brand e dal costo: ogni user potrà scegliere il dispositivo più adatto alla propria esperienza.

No more excuses: i soliti buoni propositi e gli obbiettivi prefissati a inizio anno, questa volta hanno più di una ragione per essere raggiunti. Il digitale, nel campo del fitness, può diventare un valido partner… chissà se in futuro il personal trainer si trasformerà in un robot. Per ora cerchiamo di trarre tutti i benefici da queste novità, che dovrebbero renderci più attivi e convinti. Solo il poter tracciare più facilmente i nostri progressi dà entusiasmo e carica per poter continuare ad allenarsi con perseveranza e costanza!