Sono previsti più di 1500 eventi per l’ottava edizione di BookCity Milano, manifestazione cittadina dedicata al libro e alla lettura che si terrà dal 13 al 17 novembre 2019. Dal Castello Sforzesco alle librerie indipendenti, saranno ben 250 le sedi in cui si terranno iniziative, conferenze, incontri e laboratori. Per destreggiarsi meglio nel programma di BookCity 2019, questi sono gli eventi da non perdere, consigliati e selezionati dalla redazione de Lo Sbuffo.

Giovedì 14 novembre

h. 10:00, Università Cattolica del Sacro Cuore: Salottino del libro usato
Nel cortile dell’Università saranno messi a disposizione dei visitatori libri usati e fuori catalogo a 1€.

Venerdì 15 novembre

h. 14:30, Teatro Franco Parenti: Regimi di verità. Sopravvivere fra leggende e fatti alternativi
In un’epoca in cui la narrazione conta più del contenuto, uno dei principali studiosi della comunicazione, Andrea Fontana, accompagna il lettore a scoprire cosa altera o influenza la nostra percezione della realtà, e in che modo si può sopravvivere nel mondo della post-verità.

h. 15:00, Laboratorio Formentini per l’Editoria: Il libro come perno sociale tra terapia e condivisione
Con l’evoluzione sociale degli ultimi anni la lettura non è più un’attività solitaria e personale: proposte come gruppi di lettura, condivisione e percorsi terapeutici coinvolgono anche i mezzi di comunicazione.

h.19:00, Libreria Verso: Il superamento dei tabù passa attraverso la scrittura
Lo Sbuffo, in collaborazione con la casa editrice 66thand2nd, presenta la storia di Max Lobe, un personaggio che incarna umanità ritenute tabù non solo in Camerun, paese natale dello scrittore, ma anche in Europa. Perché l’unico modo per liberarsi dei tabù, della paura e dell’odio verso ciò che non si conosce, è quello di rivendicarlo attraverso le parole.

Sabato 16 novembre

h. 11:00, Museo d’Arte e Scienza: Read and Sing Africa
Una fiera di libri per bambini, in collaborazione con la casa editrice Usborne; sono previsti eventi per festeggiare la cultura africana con esibizioni corali e letture di storie.

h. 12:00, Made in Corvetto: Come raccontare i libri su Instagram
Un workshop su come raccontare i libri usando il più fotogenico dei social media, cercando di andare oltre la semplice copertina, con spunti, idee e provocazioni. A cura del collettivo di comunicazione Writist Milano.

h. 14:30, Triennale Milano, Saletta Lab: Imperfette. Fuori da tutti gli schemi. Sopra le righe. Al di là delle regole. In una parola, diverse. 13 donne raccontate da Edgarda Ferri
Un intreccio che attraversa tutte le epoche, dall’antico Egitto al mito di Ovidio, da Parigi a Vienna, dalla provincia italiana ai teatri di tutto il mondo: le donne raccontate da Edgarda Ferri, ostinate e luminose, danzano nell’imprevedibile varietà che abbraccia le vite delle persone.

h. 15:00, Colibrì: Distopia e trasfigurazione del reale nella narrativa contemporanea
Riflettere sulle opportunità narrative offerte dalle distopie oggi vuol dire porsi due domande diverse eppure legate: quali sono i conflitti essenziali della nostra epoca? In che modo la letteratura è in grado di rappresentarli – come cambiano, cioè, le narrazioni distopiche rispetto alle forme utilizzate dai “fondatori” del genere?

h. 16:00, Fondazione Corriere della Sera: Omaggio a Italo Calvino
Proiezione del docufilm Italo Calvino: tutto in un punto (42’), a cura di Arianna Marelli, una realizzazione 3D Produzioni per Sky Arte HD e Intesa Sanpaolo. Dialogano sul film Paolo Di Stefano ed Ernesto Ferrero.

h. 16:30,  Castello Sforzesco – Sala della Balla: Madre e figlio, in inverno
Incontro con Hanne Ørstavik, finalista al National Book Award 2018 con il romanzo Amore, tradotto in più di venti lingue.

h. 18:00, Triennale – Salone d’onore: Premio speciale Afriche con Chimamanda Ngozi Adichie
Chimamanda Ngozi Adichie è autrice di best-seller tradotti in più di trenta lingue ed è stata nominata tra le cento persone più influenti al mondo dalla rivista TIME. Nel 2012 il suo TEDx talk We Should All Be Feminists, poi diventato un libro dal titolo Dovremmo essere tutti femministi, ha avviato una discussione globale sul femminismo facendo di lei un punto di riferimento imprescindibile nel dibattito. A lei si ispira una nuova generazione in lotta per un mondo più equo.

Domenica 17 novembre

h. 11:00, Zan Zara Zan Café: Il potere della musica
Luca Dondoni, dj storico della radio, giornalista e critico musicale di lunga esperienza, racconta i segreti di musicisti come Lucio Dalla e Bruce Springsteen, svelando i segreti più profondi delle loro canzoni e poi mettendole insieme con cura in vere e proprie playlist.

h. 15:00, Centro Culturale di Milano: A proposito di Raymond Carver. Tutto quello che serve a capire cosa significa fare editing
A cura di Benedetta Centovalli e Luca Doninelli.

h. 16:00, Laboratorio Formentini per l’Editoria: Scrivere in italiano i libri degli altri. Traduzione ed editing del testo
Presentazione del volume Scrivere in italiano i libri degli altri, a cura di Franca Cavagnoli, che raccoglie i discorsi tenuti dai vincitori del premio di traduzione Babel-Laboratorio Formentini, pubblicato da Fondazione Mondadori e condotto dagli allievi del Master in Editoria dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con Fondazione Mondadori e Associazione Italiana Editori.

h. 20:00, Teatro dal Verme: La canzone più lunga della storia: il romanzo ANTIbiografico della rock band toscana
Appino, Ufo e Karim – voce, chitarra, basso e batteria degli Zen Circus – prestano i nomi e la vita a una storia che potrebbe essere una delle loro canzoni. Realtà e finzione si rincorrono in questo rocambolesco romanzo scritto insieme a Marco Amerighi.